Ricerca

domenica 25 settembre


Dispositivo hardware non riconosciuto in Windows 10

di Michele Nasi (26/02/2016)

Cosa fare quando Windows 10 non riconosce la scheda video o altri dispositivi hardware?

Per non trovarsi in difficoltà, ad esempio quando si installasse o si reinstallasse da zero Windows 10, il nostro consiglio è quello di creare un backup dei driver memorizzati sul sistema in uso.

Ci sono diverse applicazioni che permettono di creare un backup dei driver installati in Windows. Nonostante l'articolo sia ormai piuttosto datato, avevamo presentato alcune tra le migliori già nel 2011: Tre software gratuiti per creare una copia di backup dei driver.

A chi volesse procedere manualmente, suggeriamo di applicare i seguenti passaggi, indipendentemente dal fatto che si utilizzi Windows 10, Windows 8.1 o Windows 7:

1) Premere la combinazione di tasti Windows+R
2) Digitare %systemroot% e premere Invio
3) Copiare, ad esempio in un'unità rimovibile, la sottocartella INF (esempio C:\Windows\inf
4) Accedere alla sottocartella SYSTEM32 e copiare il contenuto delle cartelle Drivers, DriverStore e, se presente, DRVSTORE.

Nel caso in cui installando Windows 10 il sistema operativo non riconoscesse uno o più dispositivi si potrà eventualmente provare ad usare il contenuto del backup.

Cosa fare se Windows 10 non riconosce un dispositivo hardware

Se Windows 10, ultimata l'installazione da zero del sistema operativo, non riconoscesse la scheda video lo si noterà immediatamente perché essa sarà indicata come scheda grafica generica e la risoluzione utilizzata sarà contenutissima (di solito 1.024x768 pixel).

È bene però non disperare subito perché, generalmente, Windows 10 riesce a riconoscere alcune periferiche hardware dopo l'arrivo e l'installazione dei primi aggiornamenti attraverso Windows Update.

Nel caso in cui un dispositivo hardware non venga riconosciuto in Windows 10, consigliamo di attenersi ad alcuni passaggi:

1) Premere Windows+R, inserire devmgmt.msc e premere il tasto Invio.
Comparirà la finestra Gestione dispositivi attraverso la quale si potrà verificare quali dispositivi hardware non fossero stati automaticamente riconosciuti da Windows 10.

2) Digitare Windows Update nella casella di ricerca di Windows 10 ed avviare l'installazione degli aggiornamenti disponibili. Di solito, dopo alcuni minuti, Windows 10 dovrebbe essere in grado di riconoscere gran parte dell'hardware, schede video comprese.

3) Tornando nella finestra Gestione dispositivi (vedere passo n.1), cliccare due volte su ciascun dei dispositivi hardware sconosciuti, selezionare la scheda Driver, fare clic sul pulsante Aggiorna driver quindi su Cerca automaticamente un driver aggiornato.

4) Se l'operazione non dovesse sortire il risultato sperato, attendere ancora qualche minuto per verificare se Windows Update riesca comunque ad individuare i driver necessari.

Dispositivo hardware non riconosciuto in Windows 10

5) Accedendo alla scheda Dettagli del dispositivo hardware non riconosciuto da Windows 10, selezionare ID hardware dal menu a tendina Proprietà, cliccare con il tasto destro del mouse sulla prima riga (contenente i dati VEN, DEV ed eventualmente anche SUBSYS e REV) quindi scegliere Copia.
Incollare quanto copiato in memoria nella casella di ricerca di Google. In questo modo, grazie alle informazioni così reperite, si dovrebbe riuscire a stabilire l'identità del componente hardware sconosciuto.
Si potrà quindi visitare il sito web del produttore, scaricare ed installare il driver più appropriato (per Windows 10, altrimenti è possibile fare un tentativo con i driver per Windows 7 o Windows 8.1). Accertarsi di scaricare ed installare la versione corretta, a 32 o 64 bit (a seconda dalla versione di Windows 10 in uso).

Maggiori informazioni su questa procedura, sono pubblicate nell'articolo Dispositivo sconosciuto in Windows 7 e Windows 8.1: come risolvere.

Dispositivo hardware non riconosciuto in Windows 10

6) Come "ultima spiaggia", è possibile inserire l'unità rimovibile nella quale - in precedenza - si era salvata una copia di backup dei vari driver (memorizzati nelle cartelle di sistema di Windows).
Dalla finestra Gestione dispositivi, cliccando sulla scheda Driver corrispondente al dispositivo hardware sconosciuto quindi servendosi del pulsante Aggiorna driver, si potrà selezionare Cerca il software del driver nel computer ed indicare, nella casella Specificare il percorso in cui cercare i driver, la directory contenente i backup.
Windows 10 dovrebbe così individuare ed installare automaticamente i driver necessari per la corretta configurazione del dispositivo hardware sconosciuto.

Suggeriamo anche la lettura dell'articolo Aggiornare driver: quando farlo e quando soprassedere.

Articolo seguente: PresentationFontCache occupa la CPU al 50% su Windows 7
Articolo precedente: Copiare o spostare file da Google Drive a OneDrive o Dropbox
8629 letture
Ultimi commenti
Nessun lettore ha inviato un commento.
Vuoi essere il primo? Clicca su Inserisci il tuo commento!


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook
Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2016

PRIVACY | INFORMATIVA ESTESA COOKIES | Info legali | Pubblicità | Contatti | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS