Ricerca

sabato 23 agosto


GanttProject: software opensource per la gestione dei progetti

GanttProject: software opensource per la gestione dei progetti

di Michele Nasi (31/08/2009)


I software per la gestione dei progetti ("project management") rivestono un'importanza a dir poco fondamentale all'interno delle aziende che desiderino effettuare una pianificazione efficace delle attività lavorative ed allestire uno scadenzario delle date da rispettare per il completamento delle operazioni prese in carico.
Il mondo opensource offre diversi programmi che offrono funzionalità di project management senza richiedere l'esborso di alcuna quota. Inoltre, tali software si propongono come prodotti installabili su qualunque sistema e che non necessitano della connessione Internet (sono in grado di funzionare in locale senza doversi appoggiare a server esterni).

Tra i prodotti migliori c'è sicuramente GanttProject, software che come requisito essenziale richiede l'installazione del pacchetto Java Runtime Environment (JRE) di Sun Microsystems. GanttProject è un software “cosmopolita”: esso infatti supporta direttamente molte lingue tra le quali anche l'italiano. Nella finestra principale, è possibile inserire le varie attività ed organizzarle gerarchicamente. Il pannello delle proprietà consente di abbinare commenti, personalizzare i colori, inserire collegamenti verso indirizzi Internet, visualizzare e modificare risorse e dipendenze. Il programma offre un buon grado di personalizzazione: qualora le proprietà standard, proposte da GanttProject, non fossero sufficienti, l'utente è libero di personalizzarle come meglio crede.
Due attività possono essere correlate in molteplici modi: si può fare in modo che debbano iniziare oppure terminare nello stesso momento oppure impostare un vincolo che impedisca l'inizio dell'attività successiva fintanto che la precedente non sia conclusa.
Un'apposita scheda consente di impostare le risorse (ad esempio quelle “umane”) destinate all'espletamento delle varie attività definite mediante il diagramma di Gantt (grafico a barre orizzontali che mostra, su una linea temporale, le attività di base che compongono un progetto così come le varie dipendenze).
Uno dei punti di forza di GanttProject è la possibilità di condividere i dati prodotti con gli utenti di altri software di project management. Il formato predefinito con cui il software memorizza le informazioni è infatti XML ed è inoltre possibile aprire direttamente i documenti prodotti con Microsoft Project. I grafici possono essere esportati anche nei formati PNG, JPEG o PDF.

Per avviare GanttProject, ad installazione conclusa, bisognerà accertarsi di aver installato sul sistema la più recente versione di JRE. La procedura di setup di GanttProject installa anche un file di esempio che riassume le attività pianificate nel caso della costruzione di uno stabile. Il file esemplificativo è denominato HouseBuildingSample.gan e può essere aperto scegliendo HouseBuildingSample dal menù Programmi, GanttProject. Le varie voci contenute nel progetto sono in lingua inglese: quattro sono le fasi di lavoro che sono state individuate (progettazione strutturale, progettazione d'interni, fase costruttiva, finiture).
Ogni fase di lavoro può essere a sua volta scomposta in più attività: per ciascuna di esse è possibile impostare una data d'inizio e di fine. Il programma aggiornerà poi automaticamente il numero di giornate necessarie per portare a completamento l'intera fase.

Nel grafico di Gantt a destra, le linee continue di colore nero indicano le “macrocategorie” suddivise a loro volta in più sottoattività (rettangoli celesti). Queste ultime possono essere ulteriormente scomposte a seconda delle necessità. Per fare in modo che un'attività venga rappresentata come parte integrante di una fase specifica, è necessario il tasto freccia Aggiungi indentazione.

Per fare in modo che un'attività non abbia inizio fintanto che la precedente non venga completata, è sufficiente selezionarle entrambe (servendosi dei tasti MAIUSC, CTRL e delle freccette sulla tastiera) quindi cliccare sul pulsante “Collega” raffigurante l'anello di una catena.
Attraverso la scheda Risorse è possibile definire le risorse che saranno impiegate per la realizzazione del progetto. Ciascuna risorsa può essere destinata all'effettuazione di una o più attività. Per ciascuna persona, si possono specificare eventuali giorni liberi o di ferie (finestra delle proprietà) in modo che tali periodi non siano presi in considerazione.

Dopo aver definito le risorse umane disponibili, inseriti i dati di riferimento, i ruoli ed i giorni liberi, cliccando sulla scheda Gantt, sul pulsante Proprietà attività (la voce è raggiungibile anche cliccando con il tasto destro del mouse sull'attività d'interesse) quindi su Risorse, si potrà abbinare a ciascuna attività una o più risorse.

La casella Progresso (sezione Generale) consente di annotare eventuali ritardi in corso d'opera: in questo modo GanttProject aggiornerà il grafico di conseguenza.

GanttProject è prelevabile, nella versione per Windows, cliccando qui.

Articolo seguente: True Image Home 2010: creare copie di backup del disco e monitorare le modifiche a file e cartelle
Articolo precedente: Backup e sincronizzazione di file e cartelle con FreeFileSync
16852 letture
Ultimi commenti
inviato da ricbon1 > pubblicato il 09/09/2010 18:12:07
Buonasera, ho installato e provato questo strumento che nel suo utilizzo generale è sicuramente molto intuitivo e pratico (soprattutto considerando che si tratta dui un tool 'free', rispetto ad ex. a ms project) Ho però rilevato uno strano funzionamento nel trattatamento dell'informazione 'giorni liberi della risorsa' e sarei molto grato a chi potesse darmi un'indicazione in merito alla seguente situazione: impostando il periodo di assenza dell'unica risorsa assegnata ad una singola attività, il sistema non provvede all'aggiornamento (automatico o tramite funzione specifica?) delle date di inizio/fine di tale attività (credo che in ms project ciò avvenga). Vi ringrazio per la disponibilità. Buon lavoro a tutti.
inviato da turtaf > pubblicato il 31/08/2009 18:32:57
Grazie per l'informazione, Trovo però notevolmente superiore il programma OpenProj, notevolmente più ricco di caratteristiche e compatibile coi formati di Microsof Project. http://openproj.org/openproj Saluti


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook

Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2014

Pubblicità | Contatti | Informazioni legali | Cookies | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS