Ricerca

venerdì 18 aprile


Gli strumenti per il backup della posta elettronica

Gli strumenti per il backup della posta elettronica

di Michele Nasi (17/11/2008)


I rischi di perdita di dati sono purtroppo sempre dietro l'angolo. E' amaro realizzare, ad esempio, di aver perso e-mail importanti che spesso contengono dati indispensabili per la propria attività. In questo articolo offriamo alcune soluzioni che vi consentiranno di mettere al sicuro i vostri preziosi archivi di posta elettronica. Il problema, molto spesso, risiede nella corretta gestione degli archivi e-mail prodotti dai vari client di posta: ciascuno di essi, infatti, memorizza generalmente i messaggi in un differente formato. Le soluzioni che proponiamo di seguito permettono di superare l'ostacolo dal momento che ciascuna di esse è in grado di trattare adeguatamente gli archivi di posta elettronica prodotti con uno o più client e-mail.

MailStore: backup degli archivi di posta di tutti i client più famosi. Dotato di funzionalità di desktop searching, offre anche la possibilità di masterizzare i backup direttamente su supporto CD o DVD.

MailStore Home è un programma che consente di archiviare agevolmente i database contenenti la posta elettronica, gestita con software quali Outlook, Outlook Express, Windows Mail o Mozilla Thunderbird. Quest'utilità, completamente gratuita, si fa carico di esaminare il contenuto degli archivi di posta, che spesso contengono informazioni importantissime, soprattutto in ambiente lavorativo, offrendo poi la possibilità di masterizzarli direttamente su supporto CD o DVD.
Tra le funzionalità aggiuntive, c'è un ottimo meccanismo per la ricerca rapida della posta archiviata ("desktop searching") che consente di individuare qualsiasi tipo di messaggio sulla base dei criteri definiti dall'utente.
Mailstore Home, inoltre, utilizza con parsimonia lo spazio libero su disco. Ad esempio, nel caso in cui vengano rilevati più allegati identici, questi vengono memorizzati come un'unica istanza, anche nel caso in cui compaiano in più messaggi di posta elettronica.
Gli archivi delle e-mail, inoltre, vengono salvati sempre in un formato MIME-compatibile: ciò significa che le informazioni memorizzate possono essere recuperate in qualsiasi momento, senza perdere alcun dato e senza la scomodità di essere vincolati all'uso di uno specifico formato.

MIME è l'acronimo di Multipurpose Internet Mail Extensions e fissa uno standard per il formato di un messaggio di posta elettronica. Ogni messaggio inviato attraverso un server SMTP è considerabile come in formato MIME. Le varie parti di un'e-mail ed, in particolare, le indicazioni MIME inserite al suo interno, specificano, ad esempio, il formato con cui viene inviato il messaggio (solo testo o html), la codifica utilizzata, eventuali allegati e così via.

Requisito indispensabile per poter procedere all'installazione ed all'utilizzo di MailStore Home è la presenza del Framework .NET 2.0 di Microsoft. Nel caso in cui questo componente dovesse risultare mancante all'appello, la procedura d'installazione di MailStore Home si fa carico di scaricarlo da Internet e di applicarlo sul sistema in uso.

Una volta installato MailStore Home, dopo aver avviato il programma, viene richiesto se si desideri creare un nuovo archivio oppure impiegarne uno esistente: è sufficiente optare per la voce Create a new e-mail archive e premere il pulsante OK dopo aver eventualmente modificato la cartella di riferimento.

A questo punto, cliccando sul pulsante Import messages, è possibile indicare quali archivi di posta debbono essere oggetto del backup. E' sufficiente servirsi del menù Create new profile, posto nella parte destra della finestra.

Per impostazione predefinita, MailStore - come riassunto nel riquadro posto al centro della finestra - crea una copia di backup di tutte le cartelle contenenti i messaggi, compresi quelli che risultano non letti, escludendo le bozze, le e-mail cancellate e quelle spedite. E' possibile variare l'impostazione di default cliccando sul pulsante Select.

MailStore Home, oltre a creare copie di sicurezza degli archivi dei messaggi di posta gestiti con Outlook, Outlook Express, Windows Mail (il client di posta integrato in Windows Vista e che, di fatto, sostituisce Outlook Express) e Mozilla Thunderbird, l'utente può importare i dati da qualsiasi account POP3/IMAP quali sono, ad esempio, quelli GMail.

Nel caso in cui si volesse effettuare un backup del contenuto di un account Google GMail, è indispensabile attivare la consultazione della posta da client e-mail (attivazione del protocollo POP3 o IMAP).
Per attivare il supporto POP3/IMAP sul vostro account GMail, bisogna accedervi ricorrendo all'interfaccia web quindi fare riferimento alla sezione Impostazioni. Da qui, cliccando su Inoltro e POP/IMAP, su Attiva POP/IMAP, in basso, infine su Salva modifiche si potrà predisporre il proprio account GMail per l'utilizzo dei protocolli POP3 ed IMAP
Dopo aver creato un profilo di backup, è sufficiente farvi doppio clic per avviare l'operazione.

Al termine del processo di creazione dell'archivio di backup, l'utente può decidere se lasciarlo nella locazione impostata in MailStore (pulsante Administrative tools, Storage locations), se masterizzarlo su supporto CD o DVD (pulsante Burn Backup CD) oppure, ancora, se esportarlo in formato .eml.

Per ripristinare, in qualsiasi momento, gli archivi di posta basta cliccare sul pulsante Restore database backup: si tratta di una funzionalità particolarmente utile qualora si effettui, ad esempio, un reinstallazione completa del sistema operativo e si desideri recuperare velocemente i propri archivi di posta.

Eccellente è la funzionalità di "desktop search" fruibile cliccando sul pulsante Extended search della barra degli strumenti di MailStore. Compilando i vari campi, si possono effettuare ricerche basate su molteplici criteri. MailStore visualizzerà l'elenco dei messaggi che rispondono a caratteristiche specifiche.

Servendosi del pulsante Index options (sezione Administrative tools), l'utente può ricostruire gli indici (Rebuild index) ed aggiungere l'esame degli allegati (Attachments) alla scansione operata da MailStore. MailStore visualizza, in una finestra di anteprima, il contenuto di ciascuna e-mail selezionata con l'opzione che permette di gestirla direttamente con il client di posta in uso.

Come ciliegina sulla torta, MailStore offre anche la possibilità di masterizzare direttamente gli archivi di posta su supporto CD o DVD: basta fare riferimento al pulsante Burn backup CD contenuto nella barra degli strumenti del software.

L'ultima versione di MailStore è scaricabile facendo riferimento a questa pagina.

Articolo seguente: Virtualizzazione: guida alle soluzioni Microsoft, VMware ed opensource
Articolo precedente: Installazione e configurazione di Online Armor 3: firewall e HIPS integrati
41295 letture
Ultimi commenti
inviato da Jen@ > pubblicato il 28/12/2009 20:31:05
Citazione: Intanto vorrei smentire quel tizio che si firma 'nerio': prima di fare giudizi, legga attentamente tutto il sito 'IlSoftware.it' poi, eviti repliche visto che dal suo commento si deduce che non sia attrezzato. Buongiorno sig. Masi. Vorrei chiedere se un backup del Client di posta elettronica 'Outlook Express' su Windows XP può essere usato con restore sul Client di posta elettronica 'mail' su Windows Vista. Grazie per l'attenzione.
Nasi, non Masi. E' stato poco attento. :D
inviato da Anonimo Veneziano > pubblicato il 28/12/2009 18:46:08
Intanto vorrei smentire quel tizio che si firma 'nerio': prima di fare giudizi, legga attentamente tutto il sito 'IlSoftware.it' poi, eviti repliche visto che dal suo commento si deduce che non sia attrezzato. Buongiorno sig. Masi. Vorrei chiedere se un backup del Client di posta elettronica 'Outlook Express' su Windows XP può essere usato con restore sul Client di posta elettronica 'mail' su Windows Vista. Grazie per l'attenzione.
inviato da Michele Nasi > pubblicato il 12/08/2009 14:42:14
Gentilissimo Nerio, svolgo questo lavoro da anni con grande passione riponendo la massima attenzione nel verificare l'attendibilità di tutte le informazioni via a via pubblicate. L'articolo che Lei ha commentato è stato pubblicato alcuni mesi fa e, fra i vari programmi per la creazione di copie di backup degli archivi di posta elettronica, c'è anche Amic Email Backup 2.0. Le confermo che la seconda versione di questo programma è completamente gratuita. A partire dalla versione 3.0, gli sviluppatori di Amic Email Backup hanno iniziato a distribuire il software come "trial". Dalla pagina http://www.ilsoftware.it/querydl.asp?id=1045 può prelevare la versione 2.0 del programma.
inviato da nerio > pubblicato il 12/08/2009 09:52:42
Buongiorno il vs. sito non e' attendibile..Amic Email non e' free!!! lo sanno tutti!! siete degli improvvisati...
inviato da Jake > pubblicato il 02/12/2008 10:06:31
Non ho Thunderbird sotto mano, ma per fare un backup di cartelle e messaggi dovrebbe bastare copiare la cartella Thunderbird in Dati applicazioni del profilo utente di Windows, come spiegato qui.
inviato da Lettore anonimo > pubblicato il 02/12/2008 00:03:28
Buonasera, esistono svariati software per questo tipo di backup,invece non riesco a trovare un programma che riesca a fare il backup anche delle strutture delle cartelle sotto thunderbird. Deve in sintesi ricostruire tutte le cartelle e sottocartelle dove sono smistati i vari messaggi archiviati. Grazie Fabio
inviato da Michele Nasi > pubblicato il 20/11/2008 09:30:20
Come riportato nell'articolo, MailStore Home permette questa possibilità. Devi però attivare, come spiegato, il download dei messaggi da GMail via POP/IMAP.
inviato da spiciolo > pubblicato il 18/11/2008 08:08:33
funziona anche con gmail?
grazie


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook

Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2014

Pubblicità | Contatti | Informazioni legali | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS