Ricerca

venerdì 29 luglio


I migliori programmi per il backup del disco fisso

di Michele Nasi (17/04/2014)

I programmi per il backup del disco fisso non si contano più. Alcuni di essi funzionano da Windows, altri consentono di generare un supporto di avvio che permette di creare un'immagine del disco al boot del sistema.
Le caratteristiche di ciascun programma per il backup del disco possono però variare, anche di molto, fra un software e l'altro. Inoltre, le prestazioni in fase di creazione del backup del contenuto di un intero disco o di una sola partizione possono essere molto diverse: in certi casi, soprattutto se i dati oggetto di backup sono molti, l'utente potrebbe essere costretto a lunghe attese. Con altri programmi, invece, la procedura di backup può risultare molto più snella.

Software per il disk imaging

Quando ci si riferisce ai programmi che permettono di creare una copia del contenuto di hard disk e partizioni di solito si parla di software di disk imaging.
Si tratta di programmi che, infatti, non si limitano ad effettuare un semplice backup (copiando insiemi di file da una locazione di memoria all'altra) ma che provvedono a memorizzare una copia di quanto salvato su disco fisso all'interno di un unico archivio, spesso compresso e talvolta, su richiesta dell'utente, suddiviso in più porzioni.
Alcuni software di disk imaging, addirittura, consentono di effettuare un backup del disco “settore per settore”: in questi casi si ottengono archivi di dimensioni maggiori perché vengono raccolte ed annotate le informazioni relative ai settori del disco che non contengono alcun dato. Il backup “settore per settore” si rivela particolarmente utile nel caso di dischi danneggiati (Testare un hard disk: controllare lo stato di salute e se è danneggiato) in modo tale da ottenere una copia esatta dell'unità originale e salvarla altrove sotto forma di file.

Backup differenziale e backup incrementale

Tutti i programmi per il backup del disco consentono la creazione di copie integrali del contenuto di hard disk e partizioni.
Non tutti, però, supportano il backup differenziale ed il backup incrementale dei dati ovvero non sono capaci di aggiornare i backup già creati in precedenza apportando tutte le variazioni necessarie (file modificati, aggiunti, cancellati...).

Nel caso del backup differenziale, il programma analizza il contenuto dell'ultimo backup completo precedentemente prodotto e si limita a registrarne solamente le differenze rispetto alla configurazione attuale del disco. È ovvio che un approccio del genere richiede un tempo nettamente inferiore per poter essere condotto a termine rispetto ad un backup completo.
I dati da inserire nel nuovo backup differenziale, però, aumentano via a via che trascorreranno i giorni dalla data dell'ultimo backup completo.

Nel caso del backup incrementale, invece, il file d'immagine prodotto contiene tutti i file che sono cambiati a partire dall'ultimo backup, sia esso un backup completo od un precedente backup incrementale. Il backup incrementale è più rapido da effettuarsi rispetto a quello differenziale ma è caratterizzato da tempi di ripristino dei dati che sono più impegnativi (è necessario partire dall'ultimo backup completo e poi aggiungere, in sequenza, tutti i successivi backup incrementali). Paragonato con un backup incrementale, invece, il backup differenziale riesce a garantire il ripristino dei file in un tempo minore dal momento che l'operazione coinvolge solo l'ultimo backup completo e solo taluni file modificati.


Versioni gratuite e versioni a pagamento dei software di disk imaging

Alcuni produttori di programmi per il backup del disco fisso come EASEUS, Macrium e Paragon distribuiscono versioni dei rispettivi software sia a titolo gratuito che a pagamento.
Per effettuare dei test, comunque, è possibile utilizzare tranquillamente le versioni free dal momento che i vari programmi utilizzano lo stesso “motore” sia nelle release gratuite che in quelle a pagamento.
Le versioni free delle varie applicazioni di disk imaging si differenziano da quelle a pagamento solo per ciò che riguarda le funzionalità: la velocità di creazione dei file d'immagine, il ripristino dei dati e le dimensioni degli archivi non sono in alcun modo influenzate dalla tipologia di licenza.

1) AOMEI Backupper

È risultato il software di disk imaging più veloce in assoluto, sia per quanto riguarda il backup dei dati da ambiente Windows, sia dal supporto di boot che può essere utilizzato per creare una copia dei dati senza accedere al sistema operativo.
Si tratta di un software “a cinque stelle” che si rivela un po´ più lento rispetto alla concorrenza solamente per ciò che riguarda la gestione dei backup incrementali. In particolare, in quest'area il migliore appare essere EASEUS Todo Backup.
Anche le dimensioni degli archivi ottenuti, a backup ultimato, pongono AOMEI Backupper sulla stessa linea rispetto alle soluzioni migliori (su questo versante, il programma più efficace in assoluto si è dimostrato Acronis TrueImage 2014).

Tra i vantaggi di AOMEI Backupper non è possibile non rimarcare il fatto che l'applicazione è completamente gratuita e che può essere utilizzata senza limitazioni sia per usi privati, sia per usi aziendali.

Il programma, presentato a suo tempo nell'articolo Immagine disco con il freeware AOMEI Backuper, supporta non soltanto i dischi fissi facenti uso del tradizionale Master Boot Record (MBR) ma anche il più recente standard GPT (GUID Partition Table). Mentre il MBR è comunemente utilizzato dal BIOS, GPT è parte dello standard Extensible Firmware Interface (EFI) e definisce la tabella delle partizioni contenute nel disco fisso (maggori informazioni: Differenze tra MBR e GPT. Ecco come vengono gestite partizioni ed avviato il sistema).

AOMEI Backupper, inoltre, supporta il backup ed il ripristino dei dati sulle risorse condivise in rete, su server NAS (Server NAS: condividere file in rete locale ed accedervi da remoto), le unità RAID (Evitare perdite di dati: come configurare RAID), permette di clonare il contenuto di un disco su un altro, consente di programmare backup automatici, offre un modulo "explorer" per esaminare il contenuto degli archivi di backup ed un meccanismo per il controllo dell'integrità dei file d'immagine.

La versione 2.0 di AOMEI Backupper, oltre a supportare pienamente anche i sistemi Windows 8.1, si occupa anche della procedura di allineamento sui dischi SSD sia durante le operazioni di ripristino che di clonazione dei dati.

La procedura di "allineamento" del disco SSD è essenziale per garantire prestazioni ottimali e longevità. La chiave di volta per ottenere un allineamento ottimale consiste nel saltare il primo blocco fisico che è solitamente chiamato "erase block size": si tratta della dimensione minima del blocco dati sul quale interviene il controller del disco quando sposta le informazioni. Se non si conosce il valore dell'"erase block size" (un'ottima idea potrebbe essere quella di verificarlo attingendo ai dati tecnici dell'unità SSD, pubblicati sul sito del produttore ufficiale), è prassi indicare 1024 KB. Si tratta di un valore generalmente "sicuro" perché superiore a tutti gli "erase block size" dei dischi SSD in commercio.


AOMEI Backupper, diversamente rispetto ad altri tools gratuiti, dà modo di preparare un disco di avvio Windows PE senza la necessità di installare alcun pacchetto aggiuntivo (i.e. Microsoft WAIK). Una possibilità, questa, veramente apprezzata.

AOMEI Backupper
Download: aomeisoftware.com
Compatibile con: Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1
Licenza: freeware


2) EASEUS Todo Backup

Al secondo posto, EASEUS Todo Backup è un'applicazione che abbiamo spesso recensito (vedere ad esempio Trasferire Windows su un altro pc con Todo Backup e Backup del disco fisso o di singole partizioni con EASEUS Todo Backup 4.5) e che si conferma molto veloce nella fase di creazione del backup di dischi e partizioni da ambiente Windows. Molto rapido, ed è questo il fiore all'occhiello del programma, nella gestione dei backup incrementali.
Todo Backup appare invece un po´ più lento rispetto ad AOMEI Backupper durante la creazione ed il ripristino dei backup dal suo supporto di avvio, esternamente quindi all'ambiente Windows.

La versione di Todo Backup più aggiornata, almeno al momento della stesura del presente articolo, è la 6.5. Facendo riferimento alle indicazioni riportate a questo indirizzo è possibile prelevare gratuitamente EASEUS Todo Backup 4.0.0.1 Free, l'ultima versione del software che poteva essere utilizzata in ambito sia domestico che commerciale senza alcun tipo di limitazione (la release 6.5 può essere adoperata solo per uso privato).

Compatibile con tutte le principali versioni di Windows (Windows 2000, XP, Vista, 7), Todo Backup 4.0.0.1 Free integra anche una funzionalità per ripristinare il backup su personal computer dotati di una differente configurazione hardware, permette di creare un supporto di boot Windows PE (a differenza di AOMEI Backupper, però, previa installazione del pacchetto Microsoft WAIK) e consente, addirittura, di convertire un'immagine di backup in una macchina virtuale.

Todo Backup supporta backup completi ed incrementali: il backup differenziale è offerto solamente nella versione a pagamento del programma.
Come nel caso di AOMEI Data Backupper, è previsto il backup ed il ripristino dei dati con un semplice clic; è integrato il supporto per le unità RAID e per i dischi GPT.

EASEUS Todo Backup
Download: ilsoftware.it
Compatibile con: Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows 8, Windows 8.1
Licenza: freeware


3) Acronis TrueImage 2014

TrueImage è uno dei più conosciuti software per il backup del disco fisso e di singole partizioni. Sviluppato dalla statunitense Acronis, TrueImage – nelle sue più recenti versioni – consente anche di sincronizzare i backup “sulla nuvola” utilizzando il servizio di storage messo a disposizione sui server dell'azienda.

In questa pagina è possibile scoprire le differenze fra la versione Standard, più a buon mercato, e quella Premium, più costosa.
In entrambi i casi vengono offerti 5 GB di spazio cloud per l'eventuale memorizzazione dei propri archivi ma solo la versione Premium consente la clonazione del sistema su un personal computer dotato di hardware differente (possibilità offerta solamente nella versione free del vecchio EASEUS Todo Backup 4.0.0.1).

Prodotto commerciale (la versione Standard costa, in offerta, circa 75 euro; la Premium, in promozione, circa 90 euro), TrueImage permette di creare backup completi, incrementali e differenziali. Il software è capace di insediarsi al boot del sistema permettendo il ripristino della immagini di backup previa pressione del tasto F11.

TrueImage 2014 si conferma uno dei software di disk imaging più veloci, facendo evidenziare buone prestazioni anche in fase di ripristino dei dati dal supporto avviabile.

Gli altri software

Tra le tante altre applicazioni di disk imaging oggi disponibili, Macrium Reflect si conferma un software molto valido anche se meno performante rispetto a quelli sin qui citati: Creare un'immagine del sistema in Windows con Macrium Reflect.
Capace di creare file d'immagine di dimensioni paragonabili a quelle dei migliori prodotti software, Macrium non supporta la creazione di backup incrementali ed è più lento in fase di creazione degli archivi di backup, soprattutto dal disco di avvio.
Ottime le performance, invece, per ciò che riguarda il ripristino dei dati dal supporto di boot.

Clonezilla, vera e propria distribuzione Linux, si conferma ancor'oggi una buona soluzione (Guida all'uso di Clonezilla per creare copie di backup di dischi e partizioni) se si può accettare l'indisponibilità di backup incrementali e l'obbligo di usare un'interfaccia testuale che ai più potrebbe mostrarsi piuttosto cervellotica.
Clonezilla è capace di creare file d'immagine più leggeri, in termini di dimensioni, rispetto agli altri software ma è sicuramente più lento rispetto ai programmi precedentemente citati.
Molto veloce, invece, al momento del ripristino dei dati: in questo campo, Clonezilla è capace di garantire prestazioni comparabili con quelle di Macrium Reflect.

Articolo seguente: Accedere al computer da Android utilizzando smartphone o tablet
Articolo precedente: Trascrivere testo da foto con Google Keep su desktop e smartphone
53818 letture
Ultimi commenti
inviato da IL FIUME > pubblicato il 22/06/2014 18:21:21
Avete mai considerato (se anche a pagameto) drivesnapshot ? funziona molto bene e ha anche il vantaggio che gli basta il dos (floppy o CD) per poter funzionare
inviato da Step85 > pubblicato il 18/04/2014 12:39:03
Secondo me il miglior programma di backup per Windows 8 anche se non famoso come Acronis è Iperius, ameno se lo si usa per copiare i file su un disco esterno oppure su ftp perchè è molto più configurabile. lo trovo magnifico per fare il backup dei siti wordpress in locale perchè ha il download ftp. Il sito è questo http://www.iperiusbackup.it
inviato da Onizuka > pubblicato il 17/04/2014 18:40:37
Io uso SynckBack Free su windows.... sia a casa che in ufficio. Lo trovo un ottimo programma
inviato da MiK > pubblicato il 17/04/2014 18:29:39
Segnalo anche ZipSnap, un semplice programma in java che si può utilizzare tramite file batch, veramente valido. Peccato che non sia più sviluppato da diversi anni. http://zipsnap.sourceforge.net/


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook
Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2016

PRIVACY | INFORMATIVA ESTESA COOKIES | Info legali | Pubblicità | Contatti | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS