Ricerca

venerdý 2 dicembre


Trasferire la licenza di Windows e attivare il sistema

Trasferire la licenza di Windows e attivare il sistema

di Michele Nasi (18/03/2016)

Con il rilascio di Windows 10 sono state apportate numerose modifiche al sistema che permette di attivare il sistema operativo.
Per attivare Windows 10 è possibile infatti utilizzare un codice Product Key, così come avveniva nelle precedenti versioni del sistema operativo ma anche usufruire del cosiddetto diritto digitale o digital entitlement, in inglese.

Diversamente rispetto a quanto accadeva con la prima versione rilasciata a fine luglio 2015, infatti, Windows 10 può essere ora installato utilizzando il Product Key di Windows 7 o di Windows 8.1 nel caso in cui si desideri installare da zero il sistema operativo. Ovviamente, si dovrà però dismettere il vecchio Windows 7 o Windows 8.1 se si vorrà continuare ad usare Windows 10 con il medesimo Product Key (vedere l'articolo Su quanti computer si può installare Windows? E con il dual boot? al paragrafo Licenza di Windows 10, come viene gestita).

Trasferire la licenza di Windows e attivare il sistema

Inoltre, se si aggiornassero Windows 7 o Windows 8.1 a Windows 10 dallo stesso sistema operativo (usando l'icona che appare nella traybar, in basso a destra, oppure ricorrendo al Media Creation Tool (Scaricare Windows 10, ISO e nuovo Media Creation Tool), Microsoft abiliterà il cosiddetto diritto digitale.
In altre parole, se la licenza di Windows 7 o di Windows 8.1 è regolare, Microsoft rileverà alcuni dettagli legati all'hardware del sistema in uso ed attiverà automaticamente Windows 10, sia al termine dell'aggiornamento che in caso di reinstallazione (anche "pulita", da zero) del sistema operativo.

Ma come fare a risolvere eventuali problemi di licenza?

Trasferire la licenza di Windows

Se si stesse utilizzando una versione Retail di Windows (non solo di Windows 10 ma anche delle precedenti versioni del sistema operativo) e si volesse trasferire la licenza su un altro computer, attivando così tale sistema, è necessario agire da prompt dei comandi.

Windows, infatti, non offre - in forma grafica - un sistema per il trasferimento della licenza che invece può essere gestita utilizzando l'utilità slmgr.

Tenendo presente quanto indicato nell'articolo Su quanti computer si può installare Windows? E con il dual boot?, esiste una semplice procedura da prompt dei comandi che consente di trasferire la licenza di Windows su un'altra macchina.

Nel caso delle licenze Retail, infatti, Microsoft consente di trasferire la singola licenza altrove, a patto ovviamente di dismettere l'utilizzo della medesima licenza sul vecchio sistema.
Per procedere, è necessario portarsi sul vecchio sistema quindi annotare il Product Key ad esso associato.
Le indicazioni per reperire il Product Key sono pubblicate nell'articolo Product Key Windows, come trovarlo.

Si potrà quindi aprire il prompt dei comandi con i diritti di amministratore (in Windows 8.1 e in Windows 10 si può usare la combinazione di tasti Windows+X quindi scegliere Prompt dei comandi (amministratore); in Windows 7 si può digitare cmd nella casella Cerca programmi e file quindi cliccare con il tasto destro del mouse su cmd e scegliere Esegui come amministratore).

Al prompt si dovranno impartire i seguenti due comandi:

slmgr /upk
slmgr /cpky


Il primo disattiverà la copia di Windows rimuovendo il Product Key mentre il secondo eliminerà ogni traccia del Product Key dal registro di sistema.

Sul sistema ove si desidera trasferire la licenza di Windows, si dovrà usare la stessa procedura per richiamare il prompt dei comandi quindi digitare quanto segue:

slmgr /ipk PRODUCT-KEY

Al posto di PRODUCT-KEY si dovrà inserire il codice Product Key proveniente dal vecchio sistema.
Il comando provvederà a verificare la bontà del Product Key inserito e a controllarne quindi la validità prima di concederne l'utilizzo.
Dopo l'impiego del comando, è consigliabile procedere ad un riavvio del sistema operativo.

Trasferire la licenza di Windows 10

Se Windows 10 fosse stato attivato usando un codice Product Key, si potrà utilizzare la stessa procedura illustrata al paragrafo precedente per trasferire la licenza su un altro sistema.

È invece importante evidenziare che gli utenti che hanno aggiornato a Windows 10 dall'interno di Windows 7 e Windows 8.1 ed usufruiscono di un diritto digitale, non potranno trasferire la licenza su un altro PC. Ciò semplicemente perché Windows 10, attivato con un diritto digitale, non utilizza un Product Key "ad hoc" ma usa un Product Key generico (Su quanti computer si può installare Windows? E con il dual boot?).

In questi frangenti, però, è possibile comunque installare la versione di Windows (a patto che sia "Retail") a partire dalla quale si è aggiornato a Windows 10 sul nuovo sistema, cancellare il contenuto dell'hard disk del vecchio sistema, usare il Product Key di Windows 7 o Windows 8.1 per installare Windows 10.
L'attivazione di Windows 10, però, potrebbe implicare una chiamata gratuita al supporto tecnico Microsoft. Si dovrà spiegare che, possedendo una licenza retail di Windows 7 o di Windows 8.1, la si sta spostando su un altro sistema per poi procedere con l'aggiornamento a Windows 10 (gratuito solo fino al 29 luglio 2016).

Ottenere le informazioni sulla licenza di Windows in uso

Per raccogliere le informazioni sulla licenza di Windows in uso è possibile digitare quanto segue, sempre dal prompt dei comandi aperto con i diritti di amministratore:

slmgr /dli

La voce permetterà di stabilire se la licenza in uso sia Retail, OEM oppure "a volume".

Maggiori informazioni possono essere rilevate utilizzando il comando seguente:

slmgr /dlv

Nel caso delle versioni di Windows non attivate, sarà così possibile fino a quando il sistema operativo potrà essere usato senza limitazioni (Data di fine valutazione) ed il numero di ripristini ancora concessi (Numero di ripristini Windows rimanenti).
Con il comando slmgr /rearm, allo scadere del periodo di prova e per il numero di volte indicato accanto alla voce Numero di ripristini Windows rimanenti si potrà estenderlo ulteriormente (vedere Questa copia di Windows non è autentica: cosa succede?).

Forzare l'attivazione di Windows

Dopo aver installato Windows con un codice Product Key assolutamente valido e legittimo, utilizzando il prompt dei comandi si potrà eventualmente forzare l'attivazione del sistema operativo.

L'attivazione online può essere richiesta digitando il comando seguente:
slmgr /ato

Per effettuare un'attivazione offline di Windows (ad esempio allorquando non si disponesse della connessione di rete), bisognerà digitare invece:

slmgr /dti

Si otterrà un ID che dovrà essere comunicato telefonicamente al supporto Microsoft (di solito la procedura è automatizzata) per ricevere, in risposta, un ID di attivazione.

Tale ID dovrà essere digitato nel comando seguente:

slmgr /atp ID_ATTIVAZIONE

Utilizzando infine il comando slmgr /dlv si potrà verificare la corretta attivazione del sistema operativo.

Articolo seguente: Connessione lenta, come limitare la banda ai dispositivi collegati
Articolo precedente: Cos'Ŕ SPID e come funziona, autenticazione con un clic sui siti web
11138 letture
Ultimi commenti
Nessun lettore ha inviato un commento.
Vuoi essere il primo? Clicca su Inserisci il tuo commento!


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook
Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2016

PRIVACY | INFORMATIVA ESTESA COOKIES | Info legali | Pubblicità | Contatti | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS