Ricerca

lunedì 16 gennaio


Velocità operatori mobili in Italia secondo OpenSignal

di Michele Nasi (02/11/2016)

OpenSignal, azienda anglo-statunitense che sviluppa e distribuisce l'omonima app che consente di controllare la copertura del segnale di telefonia mobile, ha appena reso pubblici i dati riassuntivi aggiornati che fotografano le performance delle connessioni a banda larga e ultralarga in mobilità accessibili in Italia.

Velocità operatori mobili italiani secondo OpenSignal

Mentre Wind e 3 si apprestano a diventare un unico grande operatore di telefonia mobile, OpenSignal traccia le sue conclusioni descrivendo la connettività LTE/4G italiana come "all'avanguardia": la connessione più lenta garantirebbe comunque 19 Mbps in downstream mentre quelle più veloci consentono di raggiungere, mediamente, i 34 Mbps.

Velocità operatori mobili in Italia secondo OpenSignal

Nel 65% dei casi, TIM e Vodafone sono riuscite a mettere a disposizione dei loro clienti, sul territorio, la connettività LTE/4G (vedere anche Differenza 4G e LTE, le bande in Italia) mentre meno "abili", al momento, sono 3 Italia e Wind che offrirebbero la connessione ad alta velocità solamente nel 40% dei casi.

La "palma d'oro" per quanto riguarda le prestazioni viene invece assegnata a Vodafone: l'operatore garantirebbe miglior velocità in download sia in 4G che in 3G, le migliori prestazioni complessive, la migliore latenza sia in 4G che in 3G e la maggiore copertura 4G/LTE.
TIM condividerebbe lo scettro con Vodafone solo per quanto concerne la latenza in 3G: Cosa significano le icone GPRS, E, 3G, H, H+, LTE sugli smartphone.

La città italiana dove le connessioni mobili sono più veloci è Torino: qui OpenSignal ha misurato ben 50,6 Mbps durante il trasferimento dati in downstream su connessione 4G Vodafone mentre TIM ha permesso di raggiungere 41,2 Mbps, il doppio rispetto alla media nazionale dell'ex monopolista.

Il giudizio espresso da OpenSignal è frutto dell'analisi dei dati (circa 500 milioni di misurazioni) inviati da circa 44.000 smartphone nel periodo luglio-settembre di quest'anno.
Maggiori informazioni sono reperibili a questo indirizzo.

Articolo seguente: I processori Kaby Lake per desktop in arrivo a gennaio
Articolo precedente: DAS LaCie memorizzano fino a 120 TB di dati
2388 letture
Ultimi commenti
Nessun lettore ha inviato un commento.
Vuoi essere il primo? Clicca su Inserisci il tuo commento!


Leggi tutti i commenti

Commenta anche su Facebook
Link alla home page de IlSoftware.it

P.IVA: 02472210547 | Copyright © 2001 - 2017

PRIVACY | INFORMATIVA ESTESA COOKIES | Info legali | Pubblicità | Contatti | Storia | Supporta | Credits

Segui i nostri Feed RSS de IlSoftware.it Segui i nostri Feed RSS