6431 Letture

4 luglio di fuoco per iTunes e YouTube

Il 4 luglio negli Stati Uniti si celebra la festa dell'Indipendenza. Tradizionale fine settimana di fuochi d'artificio e feste all'aperto.
Festa per tutti, ma non per i cracker che hanno messo sotto attacco due dei più popolari siti di musica online: iTunes e YouTube.

Per quanto riguarda il sito di Apple, gli account di numerosi utenti, anche al di fuori degli Stati Uniti, sono stati utilizati per effettuare acquisti di una applicazione sviluppata da un certo Thuat Nguyen. Nello specifico, l'App in questione sarebbe un eBook che in poco tempo si è ritrovato al 42simo posto nella classifica dei 50 libri più scaricati.

Apple, che non ha al momento commentato l'accaduto, ha provveduto a rimuovere l'applicazione incriminata dal suo Store. Agli utenti, per il momento, non resta altro da fare che modificare le password dei loro account e cancellare tutti i dati relativi alle loro carte di credito.


Problema diverso per YouTube.
In questo caso, è stata sfruttata una vulnerabilità di tipo cross-site scripting per inserire codice maligno in alcuni filmati, in particolare in quelli del cantante Justin Bieber, reindirizzando gli utenti verso siti per adulti o verso altre pagine contenenti ulteriore malware.

Google, che dichiara di aver già applicato "una patch" per risolvere la vulnerabilità, sostiene che i dati degli utenti non sono stati acquisiti, ma anche in questo caso il cambio di password e la rimozione delle informazioni sensibili è consigliabile.

www.01net.it

4 luglio di fuoco per iTunes e YouTube - IlSoftware.it