8295 Letture

A gennaio abbandonate Internet Explorer 10 e precedenti

A partire dal 12 gennaio 2016, Microsoft supporterà unicamente Internet Explorer 11 (oltre che anche Edge in Windows 10) ed abbandonerà definitivamente tutte le precedenti versioni del browser, su qualunque sistema operativo.

Microsoft vuol dare un taglio netto al passato: le versioni di Internet Explorer più vecchie non permettono di fidare su un'esperienza d'uso all'altezza della situazione e, a partire da gennaio, non saranno più rilasciati nuovi aggiornamenti di sicurezza.

Come spiegato in questo articolo di supporto, coloro che utilizzano versioni di Internet Explorer antecedenti la 11, vedranno apparire un messaggio di notifica.

Su qualunque sistema Windows è importante mantenere aggiornato Internet Explorer ed installare sempre l'ultima versione anche se si utilizzassero browser alternativi. La ragione è illustrata nell'articolo Perché installare gli aggiornamenti di Internet Explorer?.


Windows poggia ancora largamente sul motore di rendering di Internet Explorer; sia il sistema operativo che molte applicazioni di terze parti. È quindi importante aggiornare Internet Explorer anche se non lo si usasse come browser preferito perché vulnerabilità presenti in tale prodotto potrebbero riverberarsi altrove.

Gli utenti di Windows 7 e Windows Server 2008 R2 che, comunque, preferissero non aggiornare ad Internet Explorer 11 e non volessero veder comparire il messaggio di notifica di Microsoft possono comportarsi come segue.
Sia per le versioni a 32 bit che per quelle a 64 bit di Windows 7 e Windows Server 2008 R2, basterà seguire le indicazioni riportate in questa pagina (paragrafo "How to disable the notification feature") per bloccare la visualizzazione della notifica.

A gennaio abbandonate Internet Explorer 10 e precedenti - IlSoftware.it