1122 Letture
ASUS presenta il suo visore per la realtà mista

ASUS presenta il suo visore per la realtà mista

ASUS si pone sulla scia di Dell e HP e svela un visore per la realtà mista compatibile con Windows 10 Creators Update. Eccone le principali caratteristiche.

Con il rilascio di Windows 10 Creators Update, il sistema operativo di Microsoft ha messo a disposizione degli sviluppatori tutte le librerie necessarie per far funzionare direttamente i visori per la realtà aumentata e mista.

Con la manifestazione berlinese IFA 2017 ormai all'apertura dei battenti, ASUS si è aggiunta a Dell e HP presentando il suo visore per la realtà mista: Windows Mixed Reality.

ASUS presenta il suo visore per la realtà mista

Il prodotto a marchio ASUS presenta due pannelli, uno per occhio, da 1440x1440 pixel con una frequenza di refresh pari a 90 Hz. Il controllo dei movimenti dell'utente viene svolto usando delle videocamere così da evitare l'utilizzo di qualunque altro sensore esterno aggiuntivo.

Il visore pesa circa 400 grammi ed è compatibile sia con le app presenti nel Windows Store che con alcuni titoli Steam VR.
I tecnici di ASUS riferiscono di aver usato materiali che impediscono il proliferare di eventuali batteri così da scongiurare qualunque rischio di "contaminazione" da parte di soggetti che condividono frequentemente l'utilizzo dello stesso visore.


ASUS Windows Mixed Reality costerà 449 euro e include i controller Microsoft per la realtà virtuale, simili a quelli che vengono offerti insieme con HTC Vive.

Buona parte dei portatili e dei sistemi desktop ASUS che saranno immessi in commercio nei prossimi mesi disporrà di una "certificazione per la realtà mista".

Asus presenta i suoi occhiali per la realtà mista - IlSoftware.it