3250 Letture

Acer Liquid Jade Primo punta su Windows 10 e Continuum

Il mercato degli smartphone Windows 10 Mobile comincia a farsi più ricco: finalmente, infatti, Acer ha rilasciato il suo Liquid Jade Primo, dispositivo annunciato a più riprese (all'IFA 2015 di Berlino e poi al CES 2016 di Las Vegas) ma che ancora stentava ad arrivare sul mercato.

La caratteristica sulla quale Acer ha puntato molto è ovviamente il supporto per la funzionalità Continuum che, grazie ad una speciale dock, permette di trasformare lo smartphone in un PC.
Certo, tutte le differenze architetturali fra un PC ed uno smartphone permangono, ma il Liquid Jade Primo, al rientro in ufficio o a casa, può essere collegato ad un monitor o ad un TV ed essere usato con mouse e tastiera.

Acer Liquid Jade Primo punta su Windows 10 e Continuum

E sebbene Microsoft abbia deciso di portare Continuum anche sui dispositivi mobili non propriamente top di gamma (Microsoft porterà Continuum anche su prodotti non di fascia alta), il SoC che "spinge" il Liquid Jade Primo è un potente Snapdragon 808.
La dotazione hardware si completa con 3 GB di RAM, uno schermo Full HD Super AMOLED da 5,5 pollici (il terminale di Acer è di fatto un phablet), 32 GB di storage, fotocamera da 21 Megapixel con apertura f/2.2, autofocus e doppio flash LED, fotocamera frontale da 8 Megapixel con apertura f/2.2, modulo WiFi 802.11ac, LTE, Bluetooth 4.1, GPS e porta USB Type-C.

Acer Liquid Jade Primo punta su Windows 10 e Continuum

Liquid Jade Primo viene per il momento commercializzato su Expansys Italia a 599,99 euro mentre su Amazon per il momento viene venduto a prezzi più elevati da parte di venditori terzi.

Acer Liquid Jade Primo punta su Windows 10 e Continuum - IlSoftware.it