3790 Letture

Adobe AIR sbarca sui sistemi Linux

Adobe sta rilasciando la versione per Linux di AIR, piattaforma di sviluppo per la creazione di applicazioni che utilizzano Flash, Flex, HTML ed AJAX. Adobe AIR 1.5 segue il rilascio delle versioni per Windows e Mac avvenuto lo scorso mese di Novembre.
Grazie ad AIR gli utenti possono eseguire applicazioni web in ambito desktop. Shantanu Narayen, presidente e CEO di Adobe, aveva dichiarato qualche mese fa: "AIR permette agli sviluppatori di creare rich applications senza dover sottostare alle limitazioni proprie dei browser web".
Secondo Adrian Ludwig, group product manager Adobe, la piattaforma AIR sarebbe destinata a rivoluzionare le metodologie per la programmazione su piattaforma Linux. "Già sono state sviluppate centinaia di applicazioni sfruttando Adobe AIR e ci aspettiamo che il 2008 si chiuda con un numero di installazioni di AIR pari a 100 milioni", ha aggiunto Ludwig.
Il motivo del ritardo dell'uscita della versione per Linux di Adobe AIR è correlato con alcune difficoltà tecniche che sono state incontrate. Secondo Ludwig il sempre maggior interesse di Adobe nei confronti di Linux potrebbe rendere la piattaforma di maggior interesse per un numero più ampio di sviluppatori. Grazie ad AIR, infatti, chi sviluppa su Linux può essere certo di creare applicazioni in grado di operare, allo stesso modo, anche su sistemi Windows e Mac.
Per quanto riguarda la licenza d'uso, al momento AIR non è un prodotto opensource sebbene integri a sua volta un gran numero di progetti "a sorgente aperto". Ludwig cita la stretta collaborazione instauratasi con progetti quali SQLlight e WebKit.

Adobe AIR sbarca sui sistemi Linux - IlSoftware.it