4731 Letture

Adobe Shadow, per sviluppare su più dispositivi mobili

Adobe ha presentato Shadow, uno strumento di sviluppo molto leggero che aiuta i programmatori web a realizzare pagine web che siano compatibili con le varie tipologie di dispositivi mobili oggi disponibili sul mercato. Il programma consente di veder eseguita la medesima applicazione su più device mobili che vengono automaticamente sincronizzati, poggiando sulla connessione Wi-Fi, con il contenuto del personal computer desktop usato per le attività di sviluppo.
I tecnici di Adobe spiegano che Shadow, al momento ancora in versione "beta" ma già scaricabile dal sito web della società, consente di snellire il processo di test e debug delle applicazioni consentendo al programmatore di verificare simultaneamente il loro comportamento su una vasta schiera di dispositivi.

Compatibile sia con la piattaforma Windows che con i sistemi Mac, Shadow supporta sia iOS che Android ed è stato studiato per gestire applicazioni scritte utilizzando codice HTML, CSS e JavaScript. Il software al momento funziona come estensione del browser Google Chrome e può essere impiegato indipendentemente dal parco software installato (non è quindi nemmeno necessario usare altri prodotti a marchio Adobe).


Il nuovo strumento sembra guardare nella stessa direzione verso la quale Adobe, negli ultimi mesi, ha dichiarato di voler guardare con sempre maggior interesse: Bruce Bowman, uno dei responsabili della società, ha dichiarato che "HTML5 è oggi universalmente supportato sulla maggior parte dei dispositivi mobili. Ciò fa di HTML5 la migliore soluzione per la creazione e la distribuzione di contenuti attraverso il browser web, su tutte le piattaforme mobili".

Adobe Shadow è prelevabile gratuitamente facendo riferimento a questa pagina.

Adobe Shadow, per sviluppare su più dispositivi mobili - IlSoftware.it