1233 Letture

Adobe lancia un'iniziativa per unificare il formato RAW

Adobe cerca di mettere un pò d'ordine nella marea di formati di file oggi utilizzabili per memorizzare una foto digitale. In particolare, la società intende unificare il formato Raw, oggi proprietario, ovvero legato al costruttore e alla fotocamera e quindi differente da marchio a marchio e spesso anche da modello a modello.
Quello che desidera fare Adobe è proporre un nuovo formato che possa essere utilizzato come standard e che quindi sia gestibile da tutte le macchine in grado di supportarlo e da tutti i software per l'elaborazione delle immagini, in particolare, ovviamente Photoshop. Questo nuovo formato è stato chiamato Digital Negative Specification (contraddistinto dal suffisso .DNG) ed è stato realizzato a partire dal TIFF EP, sul quale, per altro, sono già basati diversi dei RAW usati oggi. Ricordiamo che il formato RAW è solitamente disponibile nelle fotocamere digitali di fascia alta e professionali e contiene le informazioni originali memorizzate dal sensore della fotografia, prima che il processore interno abbia effettuato qualsiasi tipo di elaborazione. Questa caratteristica permette di avere a disposizione immagini di qualità e altamente flessibili per un eventuale editing software. Rimane però il problema che un RAW legato alla fotocamera non assicura un supporto nel tempo e quindi potrebbe accadere che fra alcuni anni foto scattate oggi non siano più gestibili né visualizzabili. Adobe asserisce che già diversi dei principali produttori di fotocamere hanno assicurato il loro sostegno al nuovo standard. Dal canto suo, Adobe ha già preparato un'utility software in grado di trasformare molti degli attuali file RAW nel nuovo DNG (è scaricabile gratuitamente all'indirizzo www.adobe.com/dng). Al momento sono convertibili 65 formati di file, compresi quelli utilizzati da alcune delle più recenti fotocamere, come per esempio le Canon PowerShot S60, Epson RD-1, Fujifilm FinePix S20 Pro e Nikon Coolpix 5400.
www.digifocus.it

Adobe lancia un'iniziativa per unificare il formato RAW - IlSoftware.it