4328 Letture
Al debutto il nuovo Telegram X: le principali novità

Al debutto il nuovo Telegram X: le principali novità

Mentre viene annunciato il lancio di Telegram X, nuova versione del client di messaggistica per i dispositivi mobili che si affiancherà a quella tradizionale, Apple rimuove Telegram dal suo App Store.

È stata appena ufficializzata la disponibilità di Telegram X, nuova versione del client di messaggistica istantanea per i dispositivi mobili Android e iOS.

Telegram X è una versione "alternativa" che in questi anni è stata sviluppata parallelamente alla release più nota e che aveva fatto capolino sugli store online già da qualche settimana.
L'idea è quella di "reinventare" Telegram e lasciare che gli utenti possano esplorare funzionalità tutte nuove.

Al debutto il nuovo Telegram X: le principali novità

Le principali prerogative di Telegram X sono la maggiore velocità, il minor consumo della batteria, un design più moderno e intuitivo, il supporto per diverse gesture basate sullo swiping e molto altro ancora.
Il nuovo Telegram X si libera dei classici "fumetti" per racchiudere i vari messaggi all'interno dell'interfaccia grafica e propone un approccio che ha come obiettivo quello di mettere in evidenza le foto e gli altri contenuti importanti.


Tenendo premuto su qualunque conversazione, Telegram X consentirà di accedere a un'anteprima del suo contenuto, senza aprire la chat.
L'app integra un riproduttore musicale completamente riscritto, un nuovo menu per la gestione degli allegati oltre che una versione rinnovata delle pagine dei profili, con uno strumento che facilita il rapido accesso al materiale condiviso.

Al debutto il nuovo Telegram X: le principali novità

Telegram X è stato sviluppato appoggiandosi a TDLib, una libreria - che viene anch'essa lanciata quest'oggi - che permetterà agli sviluppatori di realizzare addon e addirittura nuove versioni del client di messaggistica.


Telegram e Telegram X rimosse dallo store di Apple

Nel frattempo, però, sia Telegram che il nuovo Telegram X sono state rimosse dallo store di Apple.

I motivi della decisione "censoria" della Mela non sono ancora noti ma Pavel Durov, fondatore del social network russo VK e di Telegram, ha confermato di aver ricevuto da Apple una notifica circa la presenza di contenuti inappropriati accessibili dagli utenti.
Durov ha confermato che una volta attivate una serie di protezioni, sia Telegram che Telegram X torneranno pubblicate sull'App Store.
A questo punto è possibile ipotizzare che la rimozione sia avvenuta in forza della presenza di qualche gruppo dai contenuti ritenuti incompatibili con le linee guida Apple.

Al debutto il nuovo Telegram X: le principali novità - IlSoftware.it