3737 Letture

Al via il Mobile World Congress

Gran movimento e gran fermento a Barcellona in questo fine settimana. La carovana del Mobile World Congress si è messa in moto nel fine settimana, in vista dell'inaugurazione odierna.

Per quattro giorni, fino al 19 febbraio, il mondo delle comunicazioni mobili si riunisce nella città catalana in una delle manifestazioni fieristiche che ancora sembra salvarsi da quel senso di stanchezza che negli anni ha colpito eventi storici e blasonati.

Un evento che tuttavia sente soffiare i tempi di crisi e che per la prima volta, dopo di crescite stellari e ininterrotte, porta un intero comparto a parlare di rallentamento e contrazione.

Non manca il parterre de roi, con Steve Ballmer in persona a tenere il keynote inaugurale, mancano forse i toni trionfalistici che avevano contraddistinto sia le precedenti edizioni francesi della manifestazione sia l'approdo in terra iberica.


Quanto agli annunci attesi, non c'è quest'anno una tecnologia o una novità che catalizza tutta l'attenzione, come fu lo scorso anno con l'anteprima di Android, anche se molti tra i player hanno ben più di un buon colpo in canna, a partire da Microsoft, con il suo Windows Mobile 6.5, e Acer che fa il suo esordio in un mercato finora non certo core per lei.
Dispositivi touch, dispositivi super ecologici, multimedialità spinta e social network faranno il resto.

E poi si parlerà di mercato, marketing e go-to-market, con gli shop on line a farla da padroni. Apple ha aperto la strada, Microsoft si prepara a seguirla, così come faranno Nokia e Rim. La strada è aperta.
www.01net.it

Al via il Mobile World Congress - IlSoftware.it