5097 Letture

Altroconsumo accusa Apple: rispettino i 2 anni di garanzia

L'associazione dei consumatori Altroconsumo è sul piede di guerra ed ha dichiarato battaglia nei confronti delle pratiche commerciali seguite da Apple. Il punto ancora una volta oggetto di contestazione è la durata della garanzia che Apple accorda sui propri prodotti. Secondo i responsabili di Altroconsumo, nonostante la sanzione che a Natale scorso l'AGCM (Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato) ha comminato ad Apple (ved. questo nostro articolo, all'acquirente verrebbe prospettato - ancora oggi - un periodo di garanzia "standard" pari ad un solo anno. Al momento dell'acquisto viene generalmente proposta l'attivazione di un programma opzionale chiamato "Apple Care" - al costo di 69 Euro - che permetterebbe di accedere al secondo anno di garanzia.

Altroconsumo ritiene che, a dispetto di quanto disposto dall'Autorità lo scorso dicembre, la normativa europea (codice del consumo) venga ancora disattesa. A suffragio di quanto sostenuto, l'associazione ha pubblicato un video su YouTube che sarebbe stato recentemente girato presso alcuni negozi Apple:




In tutti i casi riportati da Altroconsumo, i commessi dei punti vendita parlano sempre di una garanzia limitata ad un anno. Per questo motivo, il Bureau Européen des Unions des Consommateurs, associazione alla quale da 34 anni fa parte anche Altroconsumo, avrebbe deciso di inviare una diffida ad Apple. Altroconsumo spiega che l'iniziativa è stata promossa "affinché (Apple, n.d.r.) sospenda immeditamente il comportamento e si adegui alla norma europea, applicando la garanzia di due anni prevista dal codice del consumo".

  1. Avatar
    Peter Parker
    11/04/2012 19:01:47
    ciao ragazzi. novità sull'argomento?? sapete, ho il tasto home che fa un po il biricchino e vorrei essere sicuro che la risposta che mi potrebbe dare apple sia quella conforme alle norme europee, ovvero due anni. attento vostre..... ciao
  2. Avatar
    MaxM
    21/03/2012 09:36:24
    Lasciamo stare il marchio CE che ha suscitato un vespaio, quello che volevo dire è che se l'Europa deve dare l'OK ai prodotti per essere venduti al suo interno, non lo dia se tali prodotti non hanno la garanzia di 2 anni. Ciao. Max.
  3. Avatar
    Aliso
    21/03/2012 01:40:19
    No, il marchio CE non ha niente a che vedere con l'obbligo della garanzia di due anni. Qualsiasi prodotto venduto in Europa deve avere la garanzia di due anni. O la dà il produttore o il rivenditore. La legge è, a mio avviso, sbagliata, perchè la garanzia deve essere data sempre dal produttore, rivalendosi, ove del caso il consumatore sul rivenditore. Non viceversa come disposto oggi.
  4. Avatar
    marchissimo
    20/03/2012 11:37:15
    Citazione: Basterebbe poco, bisognerebbe risolvere il problema alla fonte, ogni oggetto per essere venduto in europa deve avere il marchio CE, se Apple non concede i 2 anni di garanzia non le si da il marchio CE.
    Giusto una precisazione: il marchio CE lo mette il produttore a suo "gusto"... poi in teoria dovrebbe essere la Guardia di Finanza a controllare che effettivamente quel prodotto ha i requisiti per il CE. Non c'è nessun assessor, solo un controllo post-produzione quando il prodotto è già sugli scaffali.
  5. Avatar
    MaxM
    20/03/2012 08:24:52
    Basterebbe poco, bisognerebbe risolvere il problema alla fonte, ogni oggetto per essere venduto in europa deve avere il marchio CE, se Apple non concede i 2 anni di garanzia non le si da il marchio CE.
Altroconsumo accusa Apple: rispettino i 2 anni di garanzia - IlSoftware.it