5586 Letture

Amazon apre un negozio per ordinare prodotti stampati in 3D

A testimonianza di quanto sia promettente il mercato della stampa 3D, Amazon aveva inserito a catalogo - già oltre un anno fa - un buon numero di modelli di stampanti 3D: Amazon mette a catalogo le stampanti 3D. Oggi sono disponibili prodotti anche a costi inferiori ai 1.000 euro e l'offerta è sempre più ricca.
Sul negozio online di Amazon si possono trovare, oltre alle stampanti 3D, anche scanner, filamenti, ugelli ed accessori.

Il mercato delle stampanti 3D si accinge a vivere un momento di grande vitalità. Si tratta infatti di prodotti che sono oggetto di una domanda sempre più consistente da parte di professionisti ed aziende: il motivo è ovvio. Grazie alle stampanti 3D, si passa da un mondo a due dimensioni a quello a tre dimensioni, dalla superficie al volume.
Partendo da un modello software, realizzato ricorrendo ad una delle tante applicazioni oggi disponibili (sia a titolo gratuito che a pagamento; in questa pagina se ne trovano molteplici esempi), una stampante 3D consente di realizzare un oggetto tridimensionale sfruttando un processo di produzione additiva "stampando" uno strato di materiale sopra l'altro.

L'ultima novità, di queste ore, è il debutto di una nuova sezione dello store di Amazon tutta dedicata all'acquisto di prodotti stampati in 3D. L'offerte è per il momento dedicata agli utenti statunitensi ma l'iniziativa è destinata ad essere presto portata su scala globale.
Quattro le categorie di prodotti disponibili (vedere la home del negozio a questo indirizzo): gioielli, oggettistica per la casa, elettronica e giocattoli.
La vera novità, però, più che dai prodotti finiti è rappresentata dai prodotti personalizzabili come i ciondoli a forma di molecola: l’utente può scegliere quale molecola realizzare (caffeina, dopamina, teobromina), in quale dimensione e spessore. Il tempo di realizzazione, per un ciondolo in metallo, è al momento di tre settimane e il costo si aggira sui 70 dollari. Ma il fascino dell’esclusiva ha il suo prezzo.


Ciascun oggetto è liberamente personalizzabile, secondo i propri gusti ed esigenze, cliccando sul pulsante Personalize now: si accederà ad un editor utilizzabile senza mai abbandonare il browser web.


Amazon non stamperà in proprio gli oggetti richiesti dagli utenti ma si appoggerà alle partnership avviate con le aziende leader nel settore. La sensazione, comunque, è che lo store di prodotti stampati in 3D, allestito dalla società di Jeff Bezos, non sia altro che un assaggio, un primo passo verso qualcosa di più consistente.
Allo stato attuale, infatti, non è ad esempio possibile inviare ad Amazon un file STL prodotto con un software di modellazione 3D e non è quindi permesso richiedere la stampa di un oggetto realizzato in proprio.

E non si pensi che per farlo siano necessari costosi strumenti software. Per iniziare, infatti, è possibile ricorrere al semplice Tinkercad, un editor 3D che può essere utilizzato gratuitamente puntando il browser all'indirizzo tinkercad.com.
Grazie alla collaborazione con servizi come Shapeways, i.materialize, Ponoko e Sculpteo, Tinkercad permette di ordinare, con pochi clic del mouse, il prodotto 3D finito. In alternativa, è possibile scaricare il file relativo al proprio progetto 3D in formato STL, da passare alla stampante 3D previa elaborazione con un software slicer.

Ne stiamo parlando anche su 3D Printing Creative e sul sito web dedicato all'argomento "stampa 3D".

Amazon apre un negozio per ordinare prodotti stampati in 3D - IlSoftware.it