2558 Letture

Amazon guarda ai voli spaziali con Blue Origin

Amazon come SpaceX di Elon Musk. La società di Jeff Bezos ha infatti appena confermato un investimento pari a 200 milioni di dollari per allestire, in Florida, una base di lancio per razzi spaziali. Del progetto sarà responsabile Blue Origin, azienda spaziale fondata dallo stesso Bezos.
Il centro sarà posto a pochi chilometri di distanza dal Kennedy Space Center della NASA e dovrebbe crescere rapidamente anche grazie ad una partnership siglata con la United Launch Alliance che vede tra i suoi membri nomi come Boeing e Lockheed Martin.

Il primo razzo spaziale, battezzato New Shepard, è già in fase di sviluppo e test. Stando a quanto rivelato, la United Launch Alliance potrebbe collaborare anche al miglioramento dei propulsori.

Amazon guarda ai voli spaziali con Blue Origin

In un primo tempo New Shepard sarà utilizzato per inviare scienziati e ricercatori in orbita utilizzando un sistema di lancio ed atterraggio in verticale. Successivamente, si potrebbe iniziare a parlare di "turismo spaziale".


La notizia è stata accolta con favore dal governo locale che descrive queste iniziative come molto importanti sia sul versante commerciale che sul piano dell'innovazione. Dopo la chiusura del programma Shuttle, infatti, si comincia a ripartire per i viaggi spaziali sulla base degli investimenti di società private.



Amazon guarda ai voli spaziali con Blue Origin - IlSoftware.it