38172 Letture

Antivirus ed antimalware a confronto: quali i nomi al top?

Diamo notizia della pubblicazione dei risultati di una nuova indagine elaborata dai tecnici di AV-Test.org, l'istituto indipendente con sede in Germania che si occupa di mettere alla prova il comportamento dei principali pacchetti antivirus, antimalware e firewall esaminando se le soluzioni tecniche implementate dai vari produttori siano sempre all'"altezza della situazione".
I prodotti che sono stati posti sotto la lente d'ingrandimento dai tecnici di AV-Test.org sono complessivamente 23 ed i test, questa volta, sono stati effettuati su macchine ove era stato installato Windows XP. Tra le soluzioni per la sicurezza che sono state verificate vi sono sia software a costo zero, distribuiti generalmente come freeware, sia prodotti di tipo commerciale.

I risultati pubblicati da AV-Test.org, consultabili facendo riferimento a questa pagina sono molto interessanti e vedono come vincitori nelle categorie freeware e commerciali, rispettivamente, ZoneAlarm Free Anti-Virus + Firewall 10.2 e Kaspersky Internet Security 2012/2013.


Alla soluzione commerciale di Kaspersky sono stati assegnati, complessivamente, 17 punti (su un massimo di 18) mentre al pacchetto gratuito di ZoneAlarm ben 16 punti, ed è probabilmente questa la sorpresa dell'analisi di AV-Test.org.

Fra gli antivirus freeware si è molto ben comportato Avast 7.0 (15 punti complessivi), mentre AVG (versione 2012) si colloca più in basso con 13,5 punti, prima di Microsoft Security Essentials (13 punti).
Giudizio negativo per Lavasoft Ad-Aware che non ha ricevuto la certificazione di AV-Test.org: raccogliendo 10 punti e mezzo - meno degli 11 previsti per ottenere il riconoscimento - il software è stato bocciato. Appena sopra gli 11 punti si colloca Panda Cloud Antivirus.


Tra le soluzioni commerciali, BitDefender Internet Security ha ottenuto un ottimo 16,5 mentre Avira Internet Security e Norton Internet Security seguono con 15 punti. Più staccati gli altri produttori.

Il punteggio finale di ciascun pacchetto antivirus/antimalware viene calcolato sommando la valutazione attribuita da AV-Test.org per ciascuna delle tre abilità indicate: livello di protezione, riparazione dei file e del sistema, usabilità.
I software che proteggono in modo migliore il sistema, secondo AV-Test.org, sono tre: Kaspersky Internet Security 2012/2013, F-Secure Internet Security 2012 e BullGuard Internet Security 12 (6 punti su 6) ma mentre il primo si è messo in evidenza anche per ciò che riguarda l'eliminazione delle infezioni (promosso col massimo dei voti), sia F-Secure che BullGuard si sarebbero mostrati più deboli proprio in quest'attività. Viceversa, le soluzioni più abili nel risolvere la situazione sui sistemi infetti sarebbero state Kaspersky Internet Security 2012/2013, BitDefender Internet Security 2012 e, a seguire - staccate di mezzo punto -, Avast Free Antivirus 7.0, ZoneAlarm Free Anti-Virus + Firewall 10.2 e Avira Internet Security 2012.
Massimo dei voti in termini di usabilità per Microsoft Security Essentials 4.0: per AV-Test.org è un prodotto che in fase di protezione del sistema deve ancora percorrere molta strada. Allo stesso tempo, la soluzione Microsoft si è dimostrata quella più "usabile" grazie ad un impatto ridotto sulle risorse macchine e ad un contenuto numero di "falsi positivi".

La classifica completa:

 1. Kaspersky: Internet Security 2012 & 2013 (punti 17)
 2. BitDefender: Internet Security 2012 (punti 16,5)
 3. Check Point: ZoneAlarm Free Antivirus + Firewall 10.2 (punti 16)
 4. Avira: Internet Security 2012 (punti 15)
    Avast: Free AntiVirus 7.0 (punti 15)
 6. F-Secure: Internet Security 2012 (punti 14,5)
 7. BullGuard: Internet Security 12.0 (punti 14)
    Symantec: Norton Internet Security 2012 (punti 14)
    G Data: InternetSecurity 2013 (punti 14)
10. AVG: Internet Security 2012 (punti 13,5)
    AVG: Anti-Virus Free Edition 2012 (punti 13,5)
    Webroot: SecureAnywhere Complete 8.0 (punti 13,5)
13. McAfee: Internet Security 2012 (punti 12,5)
    Microsoft: Security Essentials 4.0 (punti 12,5)
15. ESET: Smart Security 5.2 (punti 12)
    Qihoo: 360 Antivirus 3.0 (punti 12)
    PC Tools: Internet Security 2012 (punti 12)
18. Trend Micro: Titanium Maximum Security 2012 & 2013 (punti 11,5)
    Panda Security: Cloud Antivirus FREE 1.5.2 & 2.0 (punti 11,5)
    GFI: VIPRE Internet Security 2012 (punti 11,5)
21. Norman: Security Suite Pro 9.0 (punti 11)
22. Lavasoft: Ad-Aware Free Antivirus+ 10.1 & 10.2 (punti 10,5)
23. AhnLab: V3 Internet Security 8.0 (punti 10)



Per quanto riguarda le abilità di protezione, i tecnici di AV-Test.org hanno saggiato il comportamento dei vari software antivirus ed antimalware nel rilevare attacchi "zero-day", comprese le minacce provenienti dal web o sotto forma di messaggi di posta elettronica, nel riconoscere campioni di malware di recente scoperta (2 o 3 mesi massimo) ed oggetti dannosi ormai noti e piuttosto diffusi.
La parte del test relativa alle abilità di riparazione ha riguardato il rilevamento di minacce già in esecuzione (rootkit compresi), la loro completa rimozione ed il ripristino delle modifiche eventualmente apportate dai componenti dannosi alla configurazione del sistema in uso.
Infine, concentrandosi sull'aspetto usabilità, AV-Test.org ha esaminato l'impatto di ciascun software sulle risorse di sistema, il presentarsi di "falsi positivi" e di segnalazioni d'allerta erronee o fuorvianti.

  1. Avatar
    diego.b
    22/12/2012 17:57:44
    G-DATA???????????????????????? e un macigno!!!!!!!!!!!!!con una grafica pessima, ho provato parecchi antivirus e il peggiore di tutti!!!!!!!! ripeto e un macigno!!
  2. Avatar
    MaxM
    24/09/2012 10:32:00
    Le nostre opinioni sono discordanti e in opposizione una dall'altra, il tutto a confermare i test che anche loro sono discordanti, in più le nostre opinioni sono quelle di persone veramente indipendenti e i risultati non subiscono l'influsso di alcun produttore, quindi in conclusione ognuno si scelga l'antivirus che più gli piace...
  3. Avatar
    vince
    24/09/2012 08:55:07
    Ho già avuto modo di scrivere le mie impressioni su un paio di antivirus, a pagamento. Ripeto qui, letto un certo ottimismo sul nod32, che a parer mio non si merita più di tanto, basta beccarsi uno dei tanti accidenti che si piazzano in avvio, che il povero nod dichiara fallimento, non so se vi è capitato ma tramite un messaggio ti dice che c'è qualcosa che non va ma che non riesce ad eliminare, belin che gioia, la semplice, e gratuita, applicazione TDSSKiller nel mio caso ha fatto puliza alla grande. Naturalmente arrivano pure loro con un fix, certo che lo fanno un po' troppo "dopo". Tralascio la semplice pretesa di aver risposta in caso d'invio di file, sospetto, non parliamo poi di falsi positivi, cosi non sai mai che fare. Per quanto mi riguarda nod con F-secure si contendono la palma del miglior produttore di falsi positivi. Posso aggiungere che l'infezione citata, trasportata con un HD portatile su altro pc, il comunissimo e gratuito Microsoft Essentials l'ha rilevata al pari del nod. Certo sono un po' prevenuto, con tutti i guai che ho passato, comunque la versione 5 di nod32 mi sembra molto meglio se non altro riguardo la velocità di controllo dei file d'avvio, lasciamo perdere la scansione completa sempre e comunque troppo lunga.
  4. Avatar
    MaxZ
    23/09/2012 22:27:35
    Personalmente ho avuto modo di provare Kaspersky, NOD, Avira, Norton e BitDefender. Kaspersky buono, non pesa eccessivamente sul sistema, ma installa una miriade di plugin senza permettermi di scegliere, poi io li disattivo perchè mi rallentano il browser. NOD buono in termini di risorse, è leggero, però a mio avviso non è efficacie come Kaspersky Avira buon prodotto free, non ho mai preso schifezza, secondo me il migliore tra i gratuiti Norton ha fatto passi avanti da gigante, è molto leggero e l'efficacia è buona, anche se non ho avuto modo di provarlo per molto, comunque ci si perde nella miriade di opzioni che si possono impostare, bisognerebbe secondo me rivedere e raggruppare le opzioni Bitdefender mi è sembrato un po' pesantuccio, poi 120mb e passa di pacchetto mi sembrano un'esagerazione, però è molto efficacie e fa un lavoro egregio
  5. Avatar
    Giallu
    22/09/2012 10:49:56
    Citazione:
    Citazione: Molto interessante. In ogni caso, secondo me, questi test sono da prendere un po' con le molle. Ne ho letti altri, su alcune riviste specializzate, che giungono a conclusioni sostanzialmente diverse.
    Sono d'accordo, sono oramai 5 anni che uso Nod32 e vederlo così indietro nelle classifiche mi sembra molto strano.
    Ciao MaxM ti posso solo quotare. Il vero test sulle infezioni sul proprio PC siamo proprio noi. L'affermare una suite antivirale come buona difesa. Si vede nel tempo, che nessun virus si sia insediato. Che dire sul Nod32 sono 8 anni che lo uso mai avuto un'intrusione nel SO mi ha sempre avvisato navigo da anni in rete sia in siti molto caldi che tranquilli. L'ultima versione e più raffinata ed avvisa molto di più delle precedenti meglio per chi e alle prime armi un pò fastidioso per chì oramai controlla se sono falsi positivi. Secondo mè dopo molti anni di esperienza e meglio un'avviso in più che in meno. Però pare che questi test prendono molto in cosiderazione come handicap la quantita di falsi come negativa. Poi il motore del Nod32 ThreaSense fino a poco tempo fà una chicca adesso non più? E vero parlando dell'ultima versione con l'aggiornamento di Thunderbird 15.0.1 l'estensione del nod e disattivato. Ma questo è successo pure nel passato su XP con Outlook Express, il Nod32 non scansionava più la posta per svariate versioni. Questi test comunque lasciano il tempo che trovano. Però attenzione al di là delle preferenze è dei gusti e sempre un bene che ci siano. Bye. :) n.b. l'antivirus Kaspersky pur non avendolo mai utilizzato è sempre stato il primo. Una ragione ci sarà ??
  6. Avatar
    ITAKID
    22/09/2012 09:37:49
    è vero , 100 test 100 risultati diversi, comunque l'unico nome che da anni è sempre ai vertici (tra i primi 3 ) è sempre kaspersky......
  7. Avatar
    Lettore anonimo
    21/09/2012 10:41:36
    Vedo che tutti abbiamo visto risultati diversi... nel mio caso da anni vedo ai primi posti Avira e Avast tra quelli free, con AVG che negli ultimi anni dà risultati bassini. Tra quelli commerciali il solito Kaspersky e GData. Tra i risultati di Av-Test mi sorprende soprattutto la versione free di Zone Alarm che ho sempre visto negli ultimi posti nonostante la sua popolarità. Sì insomma, prendiamo i risultati conl e pinze. :)
  8. Avatar
    veronese68
    21/09/2012 08:50:27
    Anche a me sembra strano questo test praticamente e' stato tagliato fuori pure G-DATA e non lo vedo certo inferiore a F-Secure e agli altri del test!
  9. Avatar
    miki64
    21/09/2012 07:42:13
    Sottolineo anche io la mancanza dell'ottimo (e freeware) Comodo. E mi sembra una mancanza notevole, questa... :roll:
  10. Avatar
    melfitanus
    20/09/2012 22:43:09
    Citazione: Rimango perplesso anche io di fronte a queste classifiche, possibile che non siano mai simili con test effettuati da soggetti diversi?
    Rimango perplesso anch'io, ma, a ben vedere, al di là dei punteggi, della "gara" (che un tempo appassionava anche me, ora non più, per fortuna) si scopre che, gira e rigira, i software son sempre quelli e tutti vanno più o meno bene se si usa il pc (e internet in particolare) con prudenza, nessuno si salva contro la dabbennaggine di una buona fetta di utenti. L'utilità di questi test rimane quella di far conoscere meglio ai naviganti i vari prodotti, sensibilizzandoli a non sottovalutare il problema della sicurezza (almeno in ambiente Windows). Che nessuno si scoraggi nel vedere, che so io, MSE a mezza classifica di questo o quel test: è in realtà un buon prodotto (associato al firewall di Windows 7) e l'ho spesso consigliato ad amici svogliati che non vogliono saperne di settaggi, configurazioni ecc. La sicurazza oggi non passa solo attraverso gli antimalware (in senso lato) e molteplici devono essere gli strumenti si difesa, a cominciare dal cevello di chi usa mouse e tastiera. Soltanto la definizione di un protocollo unico su cui basare i test potrebbe dare a questi una veste di scentificità che oggi non possiedono. Se può interessare, vi dirò che la rivista Altroconsumo, dell'omonima associazione di consumatori, conducendo test con gli stessi criteri di rigore e serietà che caratterizza quelli relativi a qualsiasi altro prodotto di consumo, ogni anno svolge un test sulle suite di sicurezza commerciali. Negli ultimi anni la palma di miglior acquisto (rapporto qualità/prezzo) è andata a Bitdefender, ad Avira, a G-Data. I soliti noti.
Antivirus ed antimalware a confronto: quali i nomi al top? - IlSoftware.it