60842 Letture

AntivirusKit 2006: protezione globale contro virus e malware

Abbiamo provveduto ad installare AntivirusKit 2006 su un sistema Windows XP "pulito" ed aggiornato al Service Pack 2. La fase d'installazione è semplice ed immediata: è richiesto solo se si desideri scaricare quotidianamente le informazioni sui nuovi virus (aggiornamento delle firme virali) e se attivare un controllo completo del sistema una volta alla settimana.


Al termine dell'installazione è indispensabile riavviare il personal computer rimuovendo il CD ROM d'installazione dal lettore.
Riaccedendo a Windows, si noterà subito - nella traybar - l'icona di AntivirusKit simboleggiante un piccolo scudo. Il primo consiglio consiste nel cliccarvi con il tasto destro del mouse, selezionare la voce Avvia AntivirusKit quindi procedere all'aggiornamento del prodotto cliccando sul pulsante Esegui aggiornamenti.

Per poter procedere, è indispensabile (procedura da effettuare "una tantum") registrare la propria copia dell'antivirus presso il sito web del produttore facendo riferimento al pulsante Accedi al server.

Una volta introdotto il proprio numero di licenza, cognome, nome ed indirizzo di posta elettronica - dopo la connessione al server di AVK - verranno forniti username e password personali, da utilizzare sempre per l'aggiornamento del prodotto.
Il primo aggiornamento è risultato molto pesante (circa 12 MB complessivamente; devono essere scaricati gli aggiornamenti via a via distribuiti dalla data di rilascio del prodotto sino al momento dell'installazione sul sistema), cosa che potrebbe causare qualche fastidio agli utenti di connessioni lente (non a banda larga) mentre quelli successivi sono poi agili da prelevare (qualche centinaio di KB). Al termine del primo aggiornamento è indispensabile un altro riavvio del sistema.


L'interfaccia utente resta sostanzialmente invariata se confrontata con quella delle precedenti versioni, risulta semplice da utilizzare pur offrendo un buon margine di personalizzazione a beneficio degli utenti più smaliziati.

Dalla finestra principale dell'antivirus, l'utente può fruire di cinque possibilità: visualizzazione della finestra di stato del prodotto (qui è possibile verificare se il motore di scansione sia attivo o meno, se la protezione per la posta elettronica sia abilitata, se il pacchetto risulti aggiornato, se siano attivate tutte le impostazioni di sicurezza, se sia stato effettuata almeno una scansione completo dell'intero sistema); scansione "on-demand" ed aggiornamento (Azione); pianificazione delle operazioni di scansione ed aggiornamento del prodotto; accesso all'area di quarantena (un'area sicura inaccessibile dalla shell di Windows all'interno della quale possono essere posti i file nocivi che non dovessero risultare disinfettabili); visualizzazione del resoconto sulle operazioni compiute da AntivirusKit (Rapporto).

Cliccando sul pulsante Opzioni... si accede ad una finestra contenente un ampio numero di possibilità di configurazione. AntivirusKit offre una protezione a 360° per ciò che riguarda virus e malware in generale a scapito dell'occupazione in memoria RAM. Chi dovesse notare rallentamenti in termini di performance sul personal computer in uso, può pensare di disattivare alcune funzionalità tenendo presente però che il sistema risulterà meno protetto.

AntivirusKit 2006: protezione globale contro virus e malware - IlSoftware.it - pag. 2