1031 Letture
Apple conferma la presenza di un bug in iOS 13 legato alla gestione delle tastiere

Apple conferma la presenza di un bug in iOS 13 legato alla gestione delle tastiere

Le tastiere virtuali sviluppate da terze parti potrebbero acquisire privilegi più elevati e avere carta bianca senza alcuna esplicita autorizzazione da parte degli utenti. La patch è in lavorazione.

Dopo aver rilasciato iOS 13.1, aggiornamento che risolve una lunga lista di bug introdotti con il rilascio della precedente versione del sistema operativo, Apple ha annunciato oggi la scoperta di una nuova lacuna di sicurezza correlata con l'utilizzo delle tastiere di terze parti.

Apple ha accertato che sia in iOS sia in iPadOS, una tastiera sviluppata da terzi può acquisire accesso completo al dispositivo mobile anche quando l'utente non avesse concesso alcuna esplicita autorizzazione.

Anche se Apple non fa espressamente riferimento alle versioni di iOS interessate da questo problema, è altamente probabile che il bug sia onnipresente. Dalla Mela si conferma infatti che "il bug sarà presto risolto con il rilascio di un aggiornamento del software".

Per verificare se sull'iPhone, iPad o iPod touch sono installate tastiere di terze parti, si deve accedere alle impostazioni del sistema operativo quindi portarsi nella sezione Generale, Tastiera, Tastiere.


Chi utilizza le tastiere Apple integrate in iOS e iPadOS non è ovviamente interessato in alcun modo dal problema.

Apple conferma la presenza di un bug in iOS 13 legato alla gestione delle tastiere