2475 Letture
Apple e Imagination si stringono di nuovo la mano: accordo sulle GPU del futuro

Apple e Imagination si stringono di nuovo la mano: accordo sulle GPU del futuro

Apple aveva rotto ogni legame con Imagination nel 2017, di fatto dando il via alla "crisi" dell'azienda. Oggi le due società trovano di nuovo un accordo.

Apple e Imagination Technologies tornano a lavorare insieme dopo che la Mela aveva rumorosamente sbattuto la porta nel 2017: Apple realizzerà le GPU per i suoi dispositivi: niente più PowerVR.
Per tre anni Imagination ha progettato e realizzato le GPU PowerVR ma la Mela, alla ricerca di maggiore innovazione, ha deciso di tagliare ogni legame accusando il partner di scarsa dinamicità e di non aver fatto evolvere la sua architettura come sarebbe stato auspicabile.

La decisione di Apple mandò immediatamente in crisi Imagination che dipendeva strettamente dal rapporto diretto con la società di Cupertino: Dopo essere stata scaricata da Apple, Imagination Technologies viene comprata per 625 milioni di euro.


Oggi, a distanza di più di due anni dall'allontanamento di Imagination, Apple torna sui suoi passi e sigla un nuovo accordo di licenza dopo, con nuovi termini rispetto a quello del 2014. Apple, da parte sua, avrà ampio accesso a un ventaglio di tecnologie Imagination davvero molto ampio a fronte del versamento di royalty adeguate.
Imagination, dal canto suo, spazza via le nuvole nere che si erano addensate sopra la società, con la possibilità di lavorare su un organico piano di sviluppo.

Apple è stata convinta dal progetto di una nuova GPU presentato da Imagination che costituirà la base per il futuro e che ricompenserà l'investimento da 550 milioni di dollari di Canyon Bridge fatto nel 2017.

Apple e Imagination si stringono di nuovo la mano: accordo sulle GPU del futuro