martedì 14 febbraio 2017 di Michele Nasi 1033 Letture
Apple entra a far parte del consorzio per la ricarica wireless

Apple entra a far parte del consorzio per la ricarica wireless

A dare forza alle indiscrezioni sul lancio di un iPhone 8 con batteria ricaricabile in modalità wireless, l'ingresso della società di Cupertino nel Wireless Power Consortium.

A conferma delle indiscrezioni dei giorni scorsi (iPhone 8 avrà la ricarica wireless: le ultime indiscrezioni), Apple ha appena aderito al Wireless Power Consortium, alleanza tra i principali produttori hardware che ha come obiettivo la maturazione dei sistemi di ricarica wireless delle batterie.

Apple entra a far parte del consorzio per la ricarica wireless

Il nome di Apple da oggi figura tra i membri dell'iniziativa (vedere questa pagina) e, stando alle voci di corridoio, l'azienda di Cupertino dovrebbe impiegare una semplice ricarica wireless induttiva sul suo nuovo iPhone 8, al debutto a settembre (nell'articolo Ricarica wireless, che cos'è e come funziona abbiamo spiegato cos'è la ricarica senza fili).


Apple potrebbe non includere il caricatore wireless nella confezione dell'iPhone 8 ma commercializzarlo separatamente come accessorio a sé stante.

Sebbene il Wireless Power Consortium promuova l'utilizzo di un singolo standard, chiamato Qi, ciò non implica che Apple si adegui supportando completamente il protocollo.
Apple usa Qi già dal 2015 nel suo Watch ma la versione implementata non supporta pienamente lo standard e, di conseguenza, non è possibile ricaricare la batteria dell'orologio intelligente della Mela usando un qualunque caricatore wireless.

Secondo gli analisti di IHS Technology, addirittura il 90% degli utenti sarebbero interessati a una soluzione di ricarica wireless.