3288 Letture

Arriva Wine 1.0: le applicazioni Windows in ambiente Linux

Sebbene nel suo logo campeggi un bicchiere di vino, Wine è l'acronimo di "Wine is not an emulator", un'espressione con cui i responsabili del progetto hanno sempre voluto rimarcare come il software intenda "replicare" le API di Windows così da fornire alle applicazioni nate per il sistema operativo Microsoft la possibilità di essere eseguite anche su piattaforme Linux. Grazie a Wine, i software per Windows possono essere avviati in Linux potendo contare sulla struttura che contraddistingue, da sempre, i sistemi Microsoft: ecco comparire le cartelle "Programmi", "Documenti", i file INI, il registro di sistema e così via.
Dopo ben quindici anni di sviluppo (la nascita del progetto Wine viene fatta risalire addirittura al 1993), il prodotto dovrebbe arrivare alla versione finale 1.0 il prossimo 6 Giugno.
Al momento, sono 1.240 le applicazioni Windows che Wine sarebbe in grado di installare ed avviare senza difficoltà in ambiente Linux (programmi indicati, in questa pagina, come "Platinum").
La ragione principale che ha determinato il lunghissimo periodo di beta di Wine, è la scarsa disponibilità di documentazione relativa alle API di Windows.
Google stessa sta partecipando al finanziamento di CodeWeavers, società che si occupa della crescita di Crossover Linux, l'"incarnazione" commerciale di Wine. L'obiettivo dichiarato è quello di migliorare il supporto del prodotto per software quali Adobe Photoshop CS e CS2 in ambiente Linux. Dan Kegel, ingegnere software presso Google ed uno dei responsabili del rilascio di Wine 1.0, ha dichiarato: "Photoshop è una di quelle applicazioni il cui supporto è maggiormente richiesto da parte degli utenti. Siamo entusiasti nel dire che il software funziona oggi abbastanza bene con Wine".

  1. Avatar
    Palmandahauz
    20/04/2008 17.30.47
    Si wine e' davvero un bel tool ma siceramente ....io punterei tutto su GIMP.
    il progetto GIMPSHOP ad esempio e' un ottimo punto di partenza ,per costruire una release open di photoshop....questo non significa pero' che lo sostituisce al 100%.
  2. Avatar
    suppostino
    26/03/2008 16.19.09
    Citazione: Secondo me basterebbe rendere 100% compatibili i giochi per windows su linux per avere una migrazione di massa verso l'os del pinguino
    Non posso che quotarti anche se proprio ora sembra che il futuro del pc come macchina da gioco sia molto incerto (a favore delle consol).
    Se fossi nella comunità degli sviluppatori di linux e dintorni ora e nel prossimo futuro punterei sopratutto nel renderlo compatibile con la maggior parte dell'hardware e del software necessario alle aziende, sono loro da sempre molto attente ai costi che potrebbero veramente dare il via alla diffusione di massa del pinguino (sopratutto dopo la mezza delusione di Vista, almeno per me).
  3. Avatar
    m0f
    25/03/2008 12.48.59
    Secondo me basterebbe rendere 100% compatibili i giochi per windows su linux per avere una migrazione di massa verso l'os del pinguino :)
Arriva Wine 1.0: le applicazioni Windows in ambiente Linux - IlSoftware.it