4943 Letture
Backup del registro di sistema con Windows 10: si può ancora attivarlo

Backup del registro di sistema con Windows 10: si può ancora attivarlo

Windows 10 non effettua più il backup del contenuto del registro di sistema (e ciò accade dalla versione 1803): si tratta di una precisa scelta di Microsoft. Ecco come comportarsi qualora si volesse riattivare la funzionalità.

All'inizio di novembre 2018 avevamo rilevato come Windows 10 non creasse più copie di backup del contenuto del registro di sistema: Creare una copia del registro di sistema: cosa non funziona in Windows 10.

Microsoft ha appena confermato, attraverso la pubblicazione di un documento ufficiale che a partire da Windows 10 versione 1803 il backup del registro di sistema non è più previsto quindi la cartella di sistema %systemroot%\system32\config\RegBack resterà sempre inesorabilmente vuota.

Backup del registro di sistema con Windows 10: si può ancora attivarlo

I tecnici di Microsoft hanno aggiunto che per riportare il sistema a uno stato precedente certamente funzionante, si dovrà utilizzare la funzionalità Ripristino configurazione di sistema che di default - specifichiamo noi - risulta disabilitata in Windows 10: premere Windows+R quindi digitare sysdm.cpl ,4 nella casella Apri.

La funzione per il ripristino della configurazione di sistema va a braccetto con Versioni precedenti che nell'articolo Ripristinare versione precedente di un file o di una cartella con Windows 10 abbiamo spiegato come utilizzare anche in Windows 10.


L'utilizzo della cartella %systemroot%\system32\config\RegBack sarebbe stato insomma disposto da Microsoft per ridurre il quantitativo di spazio utilizzato dal sistema operativo.
Per riattivare la funzionalità è comunque possibile premere Windows+R, avviare REGEDIT, portarsi in corrispondenza della chiave HKLM\System\CurrentControlSet\Control\Session Manager\Configuration Manager quindi creare, nel pannello di destra, un nuovo valore DWORD chiamato EnablePeriodicBackup assegnandogli 1.


Dopo aver riavviato il PC, Windows 10 prenderà in carico la modifica richiesta e tornerà a creare automaticamente backup dello stato del registro all'interno della cartella %systemroot%\system32\config\RegBack.
Una volta aggiunto il valore nel registro di sistema, penserà Windows 10 a creare un'attività pianificata (digitare, per verifica, Pianifica attività nella casella di ricerca del menu Start).

A breve aggiungeremo la modifica nello script che abbiamo presentato nell'articolo Ottimizzare e velocizzare Windows 10: come farlo automaticamente.

Backup del registro di sistema con Windows 10: si può ancora attivarlo