15480 Letture

Bing: Microsoft presenta la nuova "dimensione social"

Avevamo anticipato la notizia nei giorni scorsi (ved. questa pagina); adesso Microsoft ha deciso di ufficializzare le modifiche sul suo motore di ricerca Bing. L'obiettivo, nonostante il prodotto di Microsoft goda di una fetta di mercato molto più modesta rispetto a Google, è quello di non perdere terrero sul piano tecnologico, innovativo e delle funzionalità. A tre anni dal lancio di Bing, il colosso di Redmond vara quindi quello che viene definito come "il più importante aggiornamento mai applicato sul motore di ricerca". Nei giorni scorsi, però, Microsoft aveva parlato solamente di un Bing rinnovato dal punto di visto estetico, un motore di ricerca che fornisse i risultati in maniera chiara ed efficace, senza fronzoli inutili. Se, da un lato, vengono confermate tutte le ottimizzazioni grafiche delle quali avevamo già parlato, vengono svelate nuove caratteristiche che affondano le radici nell'approccio "social".


I tecnici di Bing spiegano che nella nuova struttura a tre colonne c'è lo spazio per quegli strumenti che consentono di interagire rapidamente con amici e colleghi. Nell'area più ampia della pagina - la prima colonna - Bing mostrerà le informazioni e i link strettamente correlati con le interrogazioni inserite dagli utenti nella casella di ricerca. Nella seconda colonna, battezzata "snapshot", Bing metterà a disposizione una serie di informazioni e servizi correlati con la specifica ricerca operata dall'utente. È questo lo spazio riservato, ad esempio, alle recensioni degli utenti che hanno provato od acquistato un prodotto, alla visualizzazione delle mappe che indicano la posizione di un luogo d'interesse o di un'attività, al costo di una camera d'albergo o di un volo aereo. Si tratta del concetto di ricerca semantica del quale si fa ultimamente sempre più un gran parlare: il motore di ricerca diventa così sempre più abile nell'interpretare ciò che l'utente sta cercando.

La terza colonna, quella più a destra, consente di mettere in comunicazione l'utente con amici, conoscenti e colleghi: in questo modo si potrà dare e ricevere suggerimenti sulle ricerche che vengono effettuate attraverso Bing. Il motore di ricerca, traendo vantaggio dalla collaborazione ormai instauratasi con Facebook, acquisisce un'importante "dimensione social": per ciascuna interrogazione, Bing mostra l'elenco degli amici che potrebbero avere la risposta alle proprie domande o che comunque potrebbero offrire dei suggerimenti utili. Il motore di Microsoft è capace di stabilire quest'informazione esaminando su quali siti i vari contatti hanno cliccato su "Mi piace", sulle informazioni pubblicate nelle bacheche di ognuno e sulle foto pubblicate online sul social network.


Il team di Bing fa un esempio concreto: si supponga di cercare informazioni sulla Costa Rica. Il motore di ricerca controllerà l'elenco degli amici Facebook e se scoprirà, per esempio, che uno o più di essi hanno pubblicato delle foto di un viaggio in Costa Rica suggeriranno di contattare quelle persone per ottenere maggiori informazioni. Stessa cosa accadrà se uno degli amici ha dichiarato di risiedere in Costa Rica.

Bing mostrerà poi l'elenco delle persone più "influenti" o comunque più ferrate relativamente all'argomento oggetto della ricerca, indipendentemente se essi siano o meno amici in Facebook od in altri social network. Il nuovo prodotto offerto da Microsoft, infatti, è capace di interfacciarsi non solo con Facebook ma anche con Twitter, Foursquare, LinkedIn, Google Plus e Quora.
Uno speciale feed, visualizzato in calce alla colonna, consente di ottenere gli aggiornamenti via a via pubblicati dai contatti più importanti.

Il lancio della nuova versione di Bing è per ora limitato ai soli Stati Uniti; Microsoft ha comunque pianificato di ampliare l'iniziativa a tutte le nazioni del mondo, Italia compresa.

Bing: Microsoft presenta la nuova