5116 Letture

Brutta fine d'anno per i pc

Un quarto trimestre decisamente poco brillante per il mercato pc mondiale.
Lo mostrano i dati Gartner appena annunciate: 78,1 milioni di unità, pari a una crescita dell'1,1%, vale a dire, secondo la società, il peggiore tasso di crescita dal 2002 in poi.

E la parola che fino a questo momento in molti avevano evitato, per lo meno per il mercato It, comincia a comparire ben chiara anche nei report degli analisti.
Recessione negli Stati Uniti, rallentamento importante in Europa, Medio Oriente e Africa, performance al minimo per l'area Asia/Pacifico, mentre l'America Latina rispetta le attese, se pure con tassi di crescita decisamente più contenuti rispetto a tempo fa.

Come già anticipato in altri report della fine dello scorso anno, il segmento dei mini-netbook rappresenta l'area con il migliore stato di salute. Ma è evidente conseguenza che il boom di macchine e dispositivi low cost provochi significative contrazioni nella voce fatturato.


La classifica dei primi cinque fornitori a livello mondiale vede al primo posto Hp, che registra una crescita del 3,5% a 14,9 milioni di unità e si aggiudica una share del 19,1%. Il secondo posto spetta a Dell (prima però sul mercato statunitense) con 10,3 milioni di unità, in calo del 5,9%, e una share del 13,2%.
In uno scenario depresso, premiante è risultata la strategia di Acer con il suo Aspire One: il trimestre si chiude con un +31,1% a 9,6 milioni di unità e una share del 12,3%. Quarto posto per Lenovo, in calo del 4,5% a 5,5 milioni di pezzi, mentre Toshiba, che a listino ha solo notebook, cresce di un buon 20,7% a 3,6 milioni di unità, pari a una share del 4,7%.

Per quanto riguarda la sola area Emea, la top five vede Hp alla guida con 6,4 milioni di unità, in crescita del 12,5%, seguita da Acer alla soglia dei 5 milioni e in crescita del 12,8%, da Dell a 2,72 milioni, con un +0,5% rispetto al pari periodo dell'anno precedente, da Asus a 1,9 milioni di pezzi (+67,9%) e Toshiba con 1,7 milioni, in crescita del 29,6%.


Per quanto riguarda l'intero anno, i dati preliminari di Gartner parlano di 302,2 milioni di unità vendute a livello mondiale, in crescita del 10,9% rispetto al 2007, senza sostanziali variazioni nel posizionamento dei primi cinque player.

Nella sola area Emea, il mercato pc si è attestato a 107,9 milioni di unità, in crescita del 17% rispetto al 2007. Un risultato buono, se non fosse stato penalizzato dall'ultimo quarter, chiuso a 30,4 milioni di unità, in crescita di un esiguo 4,9%.
www.01net.it

Brutta fine d'anno per i pc - IlSoftware.it