8448 Letture

Canonical porta il "multitouch" su Ubuntu Linux

Ubuntu godrà del supporto "multitouch". Lo ha annunciato ufficialmente Canonical, società fondata e finanziata dall'imprenditore sudafricano Mark Shuttleworth che si occupa di seguire e promuovere lo sviluppo della distribuzione Linux Ubuntu.

La piattaforma uTouch 1.0, uno "stack" che si occupa del supporto per il multitouch e del riconoscimento dei gesti della mano, verrà introdotta in Ubuntu 10.10, nuova versione del sistema operativo il cui rilascio è previsto per il prossimo 10 ottobre (ved. anche questi articoli), una data particolarmente suggestiva: 10-10-10.

uTouch è il risultato della collaborazione con le comunità che si occupano dello sviluppo del kernel Linux e di X.org: grazie al lavoro sino ad oggi svolto, Canonical può ora proporre delle API in grado di interagire con gli schermi a sfioramento più moderni, rispondendo in modo adeguato alle richieste dell'utente.


Canonical ha spiegato di aver avviato la creazione di uTouch insieme con Ubuntu 10.04. L'obiettivo era quello di garantire il supporto dell'hardware a marchio Dell, HP e Lenovo che già proponeva l'uso di touchscreen su sistemi portatili e tablet. Il progetto è oggi maturo per essere aggiunto alla distribuzione.
Il prossimo passo consisterà nell'integrare le API di uTouch con i toolkit esistenti migliorando contemporaneamente il supporto multitouch per le applicazioni più datate. I tecnici della società spiegano che si tratta di una tematica che riscuoterà molto interesse nel prossimo futuro e che verrà ottimizzata almeno sino al rilascio di Ubuntu 12.04 LTS (aprile 2012).

Il codice sorgente di uTouch viene rilasciato sotto licenza GNU GPLv3.

Canonical porta il "multitouch" su Ubuntu Linux - IlSoftware.it