3116 Letture
Chrome 65 evita la comparsa di finestre indesiderate e reindirizzamenti inutili

Chrome 65 evita la comparsa di finestre indesiderate e reindirizzamenti inutili

Google ha rilasciato la versione 65 di Chrome che oltre a correggere 45 problematiche di sicurezza introduce la protezione contro l'utilizzo dei cosiddetti tab-under.

Google ha appena rilasciato Chrome 65, nuova versione del browser che integra le patch per la risoluzione di 45 vulnerabilità oltre a una caratteristica "inedita" certamente d'interesse.

Chrome è infatti adesso in grado di riconoscere e bloccare i reindirizzamenti indesiderati operati da alcuni siti web e certi circuiti di advertising.

A partire da questa release del browser, Chrome è in grado di riconoscere il comportamento di quelle pagine web che aprono un link in una nuova scheda per poi effettuare un redirect verso un nuovo URL dalla scheda precedente.

Si tratta di un pratica (utilizzo dei cosiddetti tab-under) principalmente sfruttata per superare il blocco dei popup integrato in Chrome e consentire l'apertura di molteplici schede contenenti fastidiosi annunci, di solito di scarsissimo interesse per gli utenti.

Ogni volta che Chrome bloccherà un tab-under, mostrerà una notifica simile a quella seguente:

Chrome 65 evita la comparsa di finestre indesiderate e reindirizzamenti inutili

Chrome 65 integra poi alcune nuove API tra cui una che ha fatto discutere: chiamata CSS Paint API permette agli sviluppatori di generare immagini via JavaScript utilizzando codice CSS.
Secondo molti, infatti, richiamare funzioni JavaScript dal codice CSS aggiungerebbe soltanto un ulteriore livello di complessità.

Il browser di Google fa proprie anche le API Server Timing, una nuova "arma" sfruttabile dai programmatori per verificare le prestazioni delle applicazioni web e del server.

Chrome 65 evita la comparsa di finestre indesiderate e reindirizzamenti inutili - IlSoftware.it