3804 Letture
Chrome installa automaticamente la versione a 64 bit su sistemi x64

Chrome installa automaticamente la versione a 64 bit su sistemi x64

A partire da Chrome 58, il browser di Google installa automaticamente la versione a 64 bit sui sistemi Windows x64, anche quando si facesse uso della versione a 32 bit.

Chrome 58 non porta con sé solamente l'aggiornamento anti-phishing di cui abbiamo parlato ieri (Chrome smaschera gli indirizzi dei siti di phishing che imitano quelli legittimi) ma introduce un'importante novità per coloro che continuano a usare la versione a 32 bit del browser.

D'ora in avanti sui sistemi Windows x64, la versione a 32 bit di Chrome si aggiornerà automaticamente installando quella a 64 bit (vedere anche Differenza tra processori ARM e x86).
Ciò avverrà comunque solo sulle macchine x64 che sono dotate di almeno 4 GB di memoria RAM.

Chrome installa automaticamente la versione a 64 bit su sistemi x64

I vantaggi derivanti dall'uso della versione a 64 bit del browser sono riassumibili in maggiore velocità, un più elevato grado di sicurezza e maggiore stabilità.
Un browser a 64 bit può indirizzare più di 4 GB di memoria RAM, riuscendo quindi a gestire anche applicazioni web particolarmente pesanti; grazie all'utilizzo di un più ampio spazio di indirizzamento viene migliorato in maniera significativa il comportamento della funzionalità di protezione integrata in Windows detta ASLR (address space layout randomization); le prestazioni di un'applicazione a 64 bit su un sistema x64 superano di gran lunga quelle di un programma a 32 bit sulla stessa tipologia di sistema.

Digitando chrome://help nella barra degli indirizzi del browser, si potrà verificare la versione di Chrome in uso. L'indicazione 64 bit suggerisce che il browser è stato aggiornato alla versione per sistemi x64.

Chrome installa automaticamente la versione a 64 bit su sistemi x64 - IlSoftware.it