martedì 28 marzo 2017 di Michele Nasi 5089 Letture
Class action contro Microsoft per l'aggiornamento a Windows 10

Class action contro Microsoft per l'aggiornamento a Windows 10

Negli ultimi tempi il sistema di aggiornamento di Windows 7 e Windows 8.1 a Windows 10 erano divenuto molto invasivo. Negli Stati Uniti, quindi, è stata avviata una class action nei confronti di Microsoft per ricevere un risarcimento danni a fronte dell'aggiornamento forzoso a Windows 10.

Parte dallo stato dell'Illinois (USA) la prima class action nei confronti di Microsoft per le politiche di aggiornamento a Windows 10.
L'accusa è quella di aver obbligato gli utenti di Windows 7 e Windows 8.1 a effettuare l'aggiornamento a Windows 10 col risultato che, in alcuni casi, i sistemi sono risultati inavviabili o hanno mostrato evidenti problemi (sia in termini di stabilità che di performance).

Il caso è ormai noto: il meccanismo di aggiornamento automatico a Windows 10, che è stato distribuito sui sistemi Windows 7 e Windows 8.1 attraverso Windows Update - e più volte modificato -, a ridosso del primo anno dal momento del rilascio dell'ultima versione del sistema operativo Microsoft, è divenuto sempre più "pressante".

Class action contro Microsoft per l'aggiornamento a Windows 10

Le contestazioni si concentrano su una delle ultima versioni del sistema di aggiornamento che presentava con due soli pulsanti: Aggiorna adesso o Aggiorna stanotte.
Cliccando sulla "X" in alto a destra, molti utenti hanno ritenuto di poter ignorare l'avviso e posticipare così l'installazione di Windows 10. In realtà, anche se non esplicitamente specificato, la semplice chiusura della finestra implicava comunque l'accettazione dell'aggiornamento a Windows 10.


Nella class action non viene espressamente quantificata l'entità del risarcimento danni richiesto: spetterà al giudice valutare il quadro complessivo e fare le valutazioni del caso.

Ad oggi Aggiornare a Windows 10 è ancora possibile senza sborsare un centesimo, nonostante l'offerta di upgrade gratuito da Windows 7 e Windows 8.1 a Windows 10 si sia ufficialmente conclusa a fine luglio 2016.