19628 Letture

Come disinstallare un programma in modo completo

Ci sono situazioni in cui un programma potrebbe cessare di funzionare regolarmente oppure iniziare a presentare un comportamento difforme da quello auspicato.
Come fare, allora, per disinstallare un programma completamente eliminando anche tutte le tracce eventualmente lasciate sul sistema in uso?

Le app in stile Windows Store di Windows 10 rompono col passato perché, proprio grazie alla loro natura di "app universali" vengono rimosse completamente all'atto della disinstallazione (ne abbiamo parlato anche nell'articolo Trasformare un programma in una app Windows 10).

Diverso è il caso delle normali applicazioni desktop, quelle che in Windows sono installate e utilizzate dalla notte dei tempi e che continuano ad essere regolarmente sfruttabili anche in Windows 10.

Le tradizionali applicazioni desktop possono scrivere in molteplici aree del sistema operativo, soprattutto se venissero fornite loro le credenziali amministrative (Microsoft ha a più riprese invitato gli sviluppatori ad abbandonare la richiesta dei diritti amministrativi che, tranne poche eccezioni, non dovrebbero mai essere richiesti all'utente).


Come disinstallare un programma completamente, allora, se un'applicazione può scrivere in moltissime aree del sistema operativo?

Disinstallare un programma completamente con Revo Uninstaller

Per avere la possibilità di disinstallare completamente un programma, in un secondo tempo, bisognerebbe utilizzare il programma Revo Uninstaller.

Recensito nell'articolo Disinstallare i programmi con Revo Uninstaller, Revo Uninstaller viene distribuito in due versioni: una completamente gratuita e l'altra - la "Pro" - a pagamento.

La versione free (nel riquadro il link diretto per il download della release "portabile" che può essere utilizzata senza neppure effettuare un'installazione) consente di eseguire la disinstallazione tradizionale del programma di cui ci si vuole sbarazzare ma affianca anche una procedura che va alla ricerca di tutte le tracce lasciate sul sistema dalla medesima applicazione.

Revo Uninstaller
- Download gratuito: revouninstaller.com
Compatibile con: Windows Vista, Windows 7, Windows 8.1
Licenza: freeware


Dopo aver scelto l'applicazione da disinstallare, cliccando su Uninstall (o Disinstalla se si fosse applicata la traduzione in italiano) si potrà ad esempio optare per una disinstallazione Moderate (o Moderata).

Come disinstallare un programma in modo completo

In questo modo, dopo aver disinstallato il programma selezionato, Revo Uninstaller andrà alla ricerca di tutte le tracce lasciate nel registro di WIndows così come in molte altre aree del sistema.

La soluzione più efficace per effettuare una pulizia completa e disinstallare un programma definitivamente, consiste nel monitorare la sua installazione e il suo primo avvio.
Per procedere, bisognerà avviare Revo Uninstaller Pro (a pagamento) prima di installare l'applicazione oppure rivolgersi ad altri software come Total Uninstall (da tempo divenuto uno shareware; ved. queste pagine; ved. questa scheda per il download) o ZSoft Uninstaller (gratuito; fate riferimento a questo vecchio articolo).

Reimpostare il programma con l'opzione integrata

Molti programmi, a partire dai browser passando per Photoshop, Thunderbird e così via, integrano una funzionalità che permette di annullare tutte le impostazioni personalizzate.

Il "reset" può essere richiesto, generalmente, accedendo alle opzioni del singolo programma.

Eliminare le informazioni contenute nelle cartelle %appdata% e %programdata%

Molti software, anche dopo la disinstallazione, lasciano impostazioni e preferenze all'interno della cartella %appdata% di Windows.

Dopo aver disinstallato un programma, quindi, il nostro consiglio è premere la combinazione di tasti Windows+R quindi digitare %appdata% e premere il tasto Invio.

Come disinstallare un programma in modo completo

Nella cartella roaming che verrà automaticamente visualizzata, si dovrà quindi cercare una cartella corrispondente al nome del programma disinstallato (spesso è contenuta in una sottocartella col nome del produttore).

Eliminando tale cartella, si rimuoveranno tutte le personalizzazioni, le preferenze e le impostazioni necessarie per il funzionamento del programma precedentemente installato.
Reinstallando la stessa applicazione, quindi, il programma dovrebbe presentarsi nella configurazione standard, ignorando qualunque precedente attività espletata sul medesimo sistema.

Come disinstallare un programma in modo completo

Dopo essere intervenuti sulla cartella roaming, suggeriamo di cliccare su AppData (vedere la freccia rossa) quindi di accedere alle due cartelle Local e LocalLow.
Anche qui, bisognerà verificare la presenza di cartelle collegabili al programma installato in precedenza ed eventualmente procedere con la loro eliminazione.


La cartella Roaming permette all'applicazione di condividere le sue impostazioni con i vari account utente configurati sul sistema mentre le cartelle Local sono limitate al singolo utente.

Altre informazioni possono essere contenute nella cartella ProgramData, accessibile premendo la combinazione di tasti Windows+R quindi digitando %programdata%.
Come nei casi precedenti, si potrà procedere con la cancellazione delle cartelle facenti riferimento al programma ormai rimosso.

Consigliamo infine di controllare che siano rimasti residui dei programmi anche nelle cartelle \Programmi e \Programmi x86 (quest'ultima presente solo sui sistemi Windows a 64 bit; di default ospita le installazioni delle applicazioni a 32 bit).

Attenzione alle voci rimaste nel registro di sistema

Alcuni programmi, una volta disinstallati e quindi reinstallati, presentano le stesse configurazioni utilizzate in precedenza.
Ciò è generalmente dovuto al fatto che la loro procedura di disinstallazione lascia nel registro di Windows alcune informazioni legate a personalizzazioni, preferenze e altri dati d'appoggio.

Il consiglio è quindi quello di usare, ancora una volta, la combinazione di tasti Windows+R, digitare regedit e premere Invio.

All'interno delle chiavi HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE e HKEY_CURRENT_USER\SOFTWARE (l'una riferita a tutti gli account utente; l'altra al solo account utente correntemente utilizzato) si potrebbero trovare uno o più riferimenti al programma ormai eliminato dal sistema.
Il consiglio è quello di cancellare le chiavi relative all'applicazione che si è disinstallata. In questo modo, si rimuoveranno tutte le varie personalizzazioni così come le eventuali informazioni conservate dopo l'avvenuta disinstallazione.


Un'altra chiave all'interno della quale cercare è HKEY_USERS\.DEFAULT\Software.

Infine, sui sistemi Windows a 64 bit, consigliamo di controllare anche il contenuto della chiave seguente:
HKEY_LOCAL_MACHINE\SOFTWARE\Wow6432Node

In Windows 7, usando l'espediente descritto nell'articolo Recuperare il registro di sistema in Windows 7 e riservato i lettori più "smaliziati", è addirittura possibile "navigare" le precedenti copie del registro di sistema verificando che cosa conteneva, in precedenza, una specifica chiave. Un "trucco" che può risultare senza dubbio di grande aiuto in diversi frangenti.

Se non dovesse bastare…

Nel caso in cui, reinstallando il medesimo programma, dovessero nuovamente apparire le precedenti personalizzazioni, significa che l'applicazione ha salvato dei dati in aree del registro e/o del sistema operativo "non standard".

Si tratta di "trucchetti" molto in voga tra gli sviluppatori intenzionati a fare sì che alcune impostazioni del programma non vengano mai perse dopo la disinstallazione e vengano recuperate in caso di nuova installazione.

Gli utenti più "determinati" possono utilizzare il programma gratuito Process Monitor che, all'avvio dell'applicazione d'interesse, permetterà di monitorarne il comportamento rilevando tutti gli accessi a file system e registro di sistema.

Come disinstallare un programma in modo completo

Il nostro consiglio è quello di scegliere Process Name dalla finestra Process Monitor Filter quindi digitare il nome del processo dell'applicazione (spesso coincide con nome del suo file eseguibile) nell'apposita casella.


Si creerà una regola del tipo "Display entries matching these conditions: Process Name is XXXX then include".

Process Monitor, dopo aver cliccato sul pulsante Add quindi su OK, visualizzerà solo le attività richieste dal processo indicato.

Verificando, all'avvio del programma, quanto riportato nelle colonne Operation e, soprattutto, Path e Result, si potrà stabilire quali elementi vengono letti all'interno del file system e del registro di Windows.
Un'attività di analisi che talvolta richiede un po’ di pazienza ma che spesso consente di individuare impostazioni e file di configurazione di cui non si sospetterebbe mai l’esistenza.

Per eliminare il filtro impostato, basterà cliccare sul menu Filter, scegliere la voce Filter quindi selezionare la voce appena aggiunta e, infine, cliccare su Remove.


Come disinstallare un programma in modo completo - IlSoftware.it