25601 Letture

Come pulire il PC lento con gli strumenti migliori

Ad appesantire il PC rendendolo sempre più lento sono, generalmente, quei software che vengono caricati ad ogni avvio del sistema e che restano costantemente in esecuzione. Per pulire il PC lento e farlo tornare scattante, una delle prime operazioni da compiere consiste nel verificare quante e quali applicazioni vengono caricate.

Tra gli strumenti più efficaci per pulire il PC lento, v'è certamente PC Decrapifier, recentemente giunto alla versione 3.0. Si tratta di un'utilità che permette di alleggerire il sistema disinstallando i programmi inutili.

Rimuovere i programmi inutili con PC Decrapifier

PC Decrapifier 3.0 è ad oggi la versione più aggiornata del software che permette di rimuovere i programmi inutili dal sistema in uso. PC Decrapifier è una vecchia conoscenza (PC Decrapifier elimina i software inutili dal sistema) che oggi arricchisce le sue abilità in fase di rilevamento delle applicazioni superflue, migliora le routine di rimozione e si presenta con un'interfaccia utente rinnovata.

La prerogativa di PC Decrapifier consiste nell'impiego di una serie di meccanismi di rilevamento automatico capaci di riconoscere la stragrande maggioranza dei software superflui che si trovano precaricati al momento dell'acquisto di un personal computer e dei componenti opzionali che talvolta vengono impiantati sul sistema durante l'installazione di programmi prelevati dalla Rete.


Diversamente rispetto a quanto avveniva in passato, PC Decrapifier non necessita più di installazione e può essere subito avviato facendo doppio clic sul suo file eseguibile. Basterà quindi cliccare sul pulsante Analyze per esaminare i programmi presenti sul sistema e stabilire quali possono essere rimossi in sicurezza.

Come pulire il PC lento con gli strumenti migliori

PC Decrapifier è in grado anche di eliminare da solo quei fastidiosi link che si trovano sul desktop al momento dell'acquisto del computer e che puntano verso eBay od altri servizi online.

La scheda principale, Recommended, mostra l'elenco delle applicazioni la cui rimozione viene più frequentemente messa in atto da parte degli utenti.
Nella penultima colonna viene indicata la percentuale di utenti che provvede a rimuovere l'applicazione corrispondente dal sistema.
Non tutte le applicazioni elencate da PC Decrapifier sono necessariamente inutili: nel caso dei programmi più famosi è quindi bene esaminare con attenzione ciò che si è in procinto di eliminare.

Nella colonna Type, PC Decrapifier indica se il programma sia un'applicazione oppure se si tratti di un elemento che viene automaticamente caricato ad ogni avvio di Windows (Startup).

Nella scheda Questionable, PC Decrapifier mostra la lista dei programmi che non necessariamente possono essere considerati come superflui mentre nell'ultima scheda (Everything else), vengono elencati tutti i software installati, indipendentemente dalla loro natura e dalle rispettive finalità.

Come pulire il PC lento con gli strumenti migliori

PC Decrapifier

Download: ilsoftware.it
Compatibile con: Windows 7, Windows 8, Windows 8.1
Note: sul sistema deve essere presente Internet Explorer 9 o versioni successive
Licenza: Freeware


Pagine che si aprono da sole e strane pubblicità che appaiono durante la navigazione

Se, durante la navigazione sul web, si aprono da sole delle pagine pubblicitarie ed appaiono messaggi che nulla hanno a che vedere con il sito che si sta visitando, è altamente probabile che sul sistema siano stati installati componenti adware, al limite dello spyware.

L'accoppiata AdwCleaner + Malwarebytes Antimalware rappresenta senza dubbio il mezzo migliore per sbarazzarsi dei componenti che tendono a rallentare il sistema.

AdwCleaner è un'applicazione gratuita, continuamente aggiornata, che si prefigge come obiettivo primario quello di riconoscere la presenza di componenti superflui o, peggio dannosi, che, in ogni caso, contribuiscono a rendere il PC lento analizzando, spesso, anche il comportamento dell'utente, tenendo traccia delle sue preferenze e dei suoi interessi, interagendo negativamente con la navigazione web.
La maggior parte dei componenti di questo tipo arrivano sul sistema attraverso le procedure d'installazione di molti software freeware o shareware. L'utente più frettoloso viene tratto in inganno perché non pone attenzione ai pulsanti cliccati ed ai componenti a cui viene dato il via libera sul sistema.
Per questo motivo i cosiddetti PUPs (Potentially unwanted software) vengono sempre più spesso distribuiti insieme con software gratuiti di per sé assolutamente legittimi.

Nell'articolo Computer lento in seguito a virus e malware, come scoprirlo e come risolvere, abbiamo spiegato come AdwCleaner e Malwarebytes Antimalware consentano di rimuovere in un colpo solo tutti i componenti che influenzano negativamente la navigazione sul web.

Come nel caso di Malwarebytes Antimalware è importante mantenere sempre aggiornato il database delle firme virali, quando ci si accinge ad utilizzare AdwCleaner è fondamentale scaricare sempre l'ultima versione dal sito ufficiale. Per accertarsene è possibile fare riferimento alla scheda pubblicata nell'area download de IlSoftware.it.
Per la rimozione dei programmi superflui che rallentano il PC, dopo una scansione con AdwCleaner, è consigliabile effettuare un'analisi con Malwarebytes Antimalware. In questo modo si potranno eliminare eventuali componenti inutili (PUPs) non rilevati da AdwCleaner.


Infine, come suggerito nell'articolo Computer lento in seguito a virus e malware, come scoprirlo e come risolvere, consigliamo una "passata" finale con HitmanPro, applicazione in grado di fornire un "terzo parere" circa la presenza di componenti potenzialmente indesiderati sul sistema in uso.

Nell'articolo Impedire l'installazione di toolbar e programmi indesiderati, abbiamo presentano invece tutta una serie di consigli per evitare che sul sistema possano insediarsi componenti indesiderati o, peggio, nocivi.

Qualora l'avvio di uno o più tra i software indicati non fosse possibile, uno dei suggerimenti migliori consiste nello scaricare e nell'avviare l'utility Rkill. Questa si occupa infatti di arrestare immediatamente tutti i processi in esecuzione che non siano correlati con il funzionamento del sistema operativo (Bloccare i malware e ripristinare il sistema con RKill).

Google rilascia uno strumento per rimuovere i componenti che rallentano Chrome

Da qualche tempo, nel caso in cui il browser Google Chrome rilevasse la presenza di componenti aggiuntivi che ne rallentano il funzionamento o comunque dovesse riconoscere degli elementi sospetti, viene suggerito di scaricare ed avviare il Software Removal Tool.

Si tratta di una comoda utilità che, una volta eseguita, consente di rimuovere da Chrome eventuali componenti dannosi o comunque elmenti che inteferiscono con il corretto funzionamento del browser. Scaricabile da questa pagina, Software Removal Tool è un'applicazione ufficiale sviluppata dai tecnici di Google.

Come pulire il PC lento con gli strumenti migliori

Una possibile soluzione alternativa, indipendentemente dal browser web utilizzato, consiste nel resettarne le impostazioni anche se, nel caso in cui sul sistema fossero sempre presenti i componenti legati al funzionamento del PUP, in breve si riscontrerebbe nuovamente un funzionamento anomalo.


  1. Avatar
    Sampei Nihira
    03/01/2015 16:13:00
    Chrome abbisogna di sole 3 estensioni per l'aspetto sicurezza. Queste sono: µBlock + µMatrix + HTTPS Everywhere
  2. Avatar
    giober99
    03/01/2015 13:00:06
    Buon giorno ho provato a scaricare PC Decrapifier è un'ora che sta analizzando, è possibile che duri così tanto? ho Windows 7 tutto aggiornato 4 GB di Ram, Grazie
Come pulire il PC lento con gli strumenti migliori - IlSoftware.it