23985 Letture
Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

Collegare la fotocamera dello smartphone, posteriore o frontale, al PC e usarla come videocamera durante i meeting online.

Le webcam installate sui notebook sono in generale terribili: non soltanto la risoluzione video si ferma quasi sempre a 720p (HD) - e questo non sarebbe un problema - ma, soprattutto, il sensore e l'ottica utilizzati sono generalmente mediocri se la resa (la qualità della ripresa video) viene paragonata con quella che contraddistingue gli smartphone (e non solo quando si prende come riferimento la fotocamera posteriore, posta sul dorso, ma addirittura quella frontale!...). Su PC desktop, inoltre, capita spesso di non avere a disposizione una buona webcam (anche se su Amazon esistono modelli decenti a prezzi davvero contenuti; alcuni non sono attualmente disponibili per via dell'elevata richiesta).

Come utilizzare la fotocamera di Android come videocamera per il PC

Esistono diverse applicazioni che permettono di utilizzare il flusso video proveniente dalle fotocamere dello smartphone Android su PC Windows, con qualunque applicazione per le videoconferenze come Google Duo in versione web, Google Meet, Microsoft Teams, Skype, Zoom, Jitsi Meet e così via.


Una delle migliori app Android per usare la fotocamera dello smartphone come videocamera per il PC è DroidCam.
Il consiglio è di provare la versione free che permette di utilizzare sia la fotocamera posteriore che frontale dello smartphone anche se solamente in modalità landscape (in orizzontale) e con risoluzione 480p.
La versione Pro costa appena 4,49 euro e può essere acquistata dal Play Store nel caso in cui si fosse soddisfatti del comportamento della release gratuita.
Questa seconda versione di DroidCam consente anche di "specchiare" e ruotare il flusso video oltre che usare le due fotocamere dello smartphone anche in modalità portrait (quindi con il dispositivo posto in verticale).

1) Creare manualmente un nuovo punto di ripristino premendo la combinazione di tasti Windows+R, digitando sysdm.cpl ,4 quindi cliccando su Crea. Nel caso in cui l'utilità Ripristino configurazione di sistema fosse disattivata, si può abilitarla seguendo le indicazioni contenute nell'articolo Ripristino configurazione di sistema esiste ancora: come funziona.
In caso di problemi, si potrà recuperare il punto di ripristino digitando Windows+R quindi rstrui.

2) Installare DroidCam Wireless Webcam sul dispositivo mobile Android.

3) Installare il client Windows scaricabile in versione aggiornata da questa pagina.

4) Assicurarsi che il sistema Windows e il dispositivo Android siano collegati alla stessa rete WiFi.

5) Eseguire l'app DroidCam Wireless Webcam sul dispositivo mobile Android.

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

6) Avviare l'applicazione DroidCam Client su PC quindi digitare nella casella Device IP l'indirizzo IP visualizzato sull'app Android aperta sullo smartphone.
Per impostazione predefinita, il numero di porta è utilizzato è 4747 quindi non è necessario modificarlo.

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

7) Da spuntare la casella Video per trasferire il flusso audio proveniente dallo smartphone. Audio può essere selezionata a proprio piacimento nel caso in cui, lato PC, non si avesse un microfono.

8) Per iniziare la trasmissione del flusso video o audio/video dallo smartphone Android, bisognerà quindi fare clic sul primo pulsante in alto (Connect over WiFi, LAN) e infine servirsi del pulsante Start in basso.

9) Toccando sul display dello smartphone che mostra il segnale video proveniente dalla fotocamera, si potrà mettere a fuoco quanto inquadrato. Sempre lato app, si può agire su bilanciamento del bianco ed eventualmente attivare il blocco delle impostazioni di esposizione (exposure lock).

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

10) Per provare subito DroidCam si può usare qualunque applicazione web per le videoconferenze. Da Google Chrome, si può ad esempio aprire Skype Meet Now cliccando qui, selezionando Crea una riunione gratuita quindi Avvia chiamata e infine ancora Partecipa a una chiamata (vedere Videoconferenze e videochiamate di gruppo senza registrazione con Skype). Con un clic su Avvia chiamata in alto a destra, si vedrà comparire il flusso video o audio/video proveniente dallo smartphone Android.


Rispetto ad altre soluzioni software similari, DroidCam ha il vantaggio di non sollecitare il processore in maniera pesante quando lo streaming video dallo smartphone è in corso.
Di base DroidCam attiva il trasferimento dei dati via HTTP (senza quindi applicare alcuna forma di cifratura). Agendo sulle impostazioni si può eventualmente abilitare l'uso del protocollo HTTPS (per default verrà utilizzata la porta 4343).

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC

Il modulo HD Mode consente, con la versione Pro di DroidCam, di attivare anche l'utilizzo di risoluzioni video più elevate.


Nel caso in cui DroidCam visualizzasse una schermata completamente arancione invece del flusso video proveniente dalla fotocamera dello smartphone, significa che la configurazione non è stata completata in modo corretto o il traffico sulla rete è stato in qualche modo bloccato (ad esempio via firewall).
Da PC collegato alla rete locale come lo smartphone (via WiFi), aprendo il prompt dei comandi (cmd) quindi digitando telnet IP_SMARTPHONE 4747 (HTTP) oppure telnet IP_SMARTPHONE 4343 bisognerà ottenere risposta (schermata nera con prompt in alto a sinistra).

Se si volesse disinstallare DroidCam da PC, basterà fare riferimento alla sezione DroidCam nel menu Start di Windows quindi cliccare su Uninstall.

Come usare la videocamera dello smartphone Android su PC