18625 Letture

Comodo Programs Manager semplifica la disinstallazione delle applicazioni

Le applicazioni che s'installano in Windows lasciano spesso, a disinstallazione avvenuta, numerosi elementi inutili all'interno del registro di sistema così come sul file system. Procedura di disinstallazione incomplete oppure mal sviluppate, contribuiscono a rallentare e ad aumentare l'instabilità del sistema lasciando sul personal computer oggetti orfani che, nei casi peggiori, possono interagire negativamente con il corretto funzionamento di Windows.
Comodo Programs Manager è un software completamente gratuito che sfrutta un triplice approccio per prendersi cura del sistema dell'utente. Innanzi tutto, il programma si occupa di offrire gli strumenti per la rimozione delle applicazioni già installate sul sistema: una sorta di Pannello di controllo più evoluto che non solo consente di rimuovere simultaneamente più programmi (è sufficiente effettuare una selezione multipla con il tasto CTRL) ma anche di sbarazzarsi di elementi che la procedura di disinstallazione di tipo tradizionale talvolta non elimina.
In secondo luogo, per una vasta schiera di applicazioni sviluppate da terze parti, Comodo Programs Manager attinge ai propri database "in the cloud" traendovi tutte le informazioni che consentiranno di espletare una disinstallazione completa. I programmi che Comodo Programs Manager conosce recano, nella colonna Status, l'indicazione "DB Monitored". Ciò significa che, per un'eventuale rimozione, il software di Comodo di avvarrà delle informazioni contenute sui propri server:

Grazie a tale meccanismo, si sarà certi di eliminare tutti quegli elementi software, collegati al funzionamento dell'applicazione, che solitamente non vengono rimossi utilizzando la procedura di disinstallazione tradizionale.

Facendo leva su uno speciale driver installato sul sistema da Comodo Programs Manager (il servizio CPMService - Comodo Programas Manager Service - presente nell'elenco accessibile digitado services.msc in Start, Esegui...), le funzionalità "core" del programma restano sempre in esecuzione. Così, non appena si installerà sul personal computer una nuova applicazione, tutti i cambiamenti da essa operati verranno automaticamente monitorati e registrati:

Le applicazioni che sono state oggetto di monitoraggio da parte di Comodo Programs Manager vengono evidenziate, nella colonna Status, con l'indicazione Monitorizzato.

Cliccando sul menù a tendina All, si può scegliere se visualizzare i programmi disinstallabili sotto forma di elenco oppure mostrandone l'icona corrispondente. Inoltre, si può richiedere a Comodo Programs Manager di elencare solo le applicazioni che sono state oggetto di monitoraggio, tutti i programmi, quelli parzialmente disinstallati, quelli monitorati attingendo alle informazioni conservate nei database online di Comodo e quelle disinstallabili solo usando la procedura standard (not monitored).

Il software di Comodo è anche capace di annullare una procedura di disinstallazione: il consiglio è quello di accedere alla scheda Impostazioni e di spuntare la casella Make backup when uninstalling a monitored application:

Nel caso delle applicazioni monitorate, Comodo Programs Manager espone il pulsante Complete uninstall; negli altri frangenti il pulsante Standard uninstall.

Il software visualizzerà poi un resoconto di tutti i file e gli elementi di registro che saranno automaticamente rimossi:

Cliccando su Continua si confermerà la volontà di procedere alla disinstallazione del programma selezionato in elenco.
Successivamente cliccando sulla voce Ripristino backup, si potrà eventualmente annullare tutti gli effetti di una procedura di disinstallazione riportando in piena funzionalità l'applicazione scelta. Anche nella finestra Ripristino backup, cliccando su ogni singolo programma, sarà mostrata la lista delle modifiche apportate dall'applicazione al file system così come al registro di Windows.


Agendo sulle voci Driver e servizi, Funzionalità Windows e Aggiornamenti Windows, si potranno rimuovere driver e servizi in esecuzione o comunque installati sul sistema, attivare o disabilitare funzionalità del sistema operativo nonché i vari aggiornamenti.


Comodo Programs Manager, compatibile con Windows XP, Windows Vista e Windows 7, è prelevabile gratuitamente, nella versione per Windows, cliccando qui.


  1. Avatar
    lello25
    15/03/2012 13:04:41
    Io ho una mia filosofia personale: ogni 15/20 gg mi faccio un'immagine del sistema con Acronis e dopo aver installato e disinstallato i programmi che voglio provare ( se non ho usato la funzione try e decide di acronis) mi faccio un bel ripristino di immagine, questo perchè non ho trovato nessun programma in grado di fare una disinstallazione a doc e una pulizia del registro senza fare un minimo danno.IMHO. Ho provato anche questo programmino di comodo, e ho notato che pur essendo buono, disinstalla bene senza problemi, il monitoraggio dei nuovi software installati a volte non viene effettuato. Esempio pratico: ho appena aggiornato Firefox11 e thunderbird 11, per il primo mi dice standard uninstall mentre per il secondo complete uninstall. Però i problemi segnalati da Geko non li ho riscontrati.
  2. Avatar
    Geko
    13/03/2012 11:35:19
    Mi unisco a questa discussione, Affascinato dalla possibilità di possedere un software che monitorizzi non solo i file e le directory, ma anche le chiavi di registro, a volte a centinaia, che (ogni) programma lascia dietro di sé dopo la disinstallazione con la feature di default di Windoz, da anni inseguo il sogno (miraggio) di poter essere completamente sicuro che questo avvenga. Negli anni addietro mi sono avvalso di Total Uninstall, come un utente che ho letto in questo forum e mi sono trovato bene devo dire. Quando ho letto dell'esistenza di COMODO PM e della possibilità di un monitoraggio residente fatto anche sul download degli aggiornamenti, e non solo in fase di setup manuale (Total Uninstall), e soprattutto conoscendo la fama del programmatori della COMODO, e poi leggendo le varie recensioni tutte con elogi sperticati sul prodotto... l'ho installato... CPM mi ha mandato in crash il SO durantre una disisntallazione dove ha cancellato non solo le chiavi del software in questione ma anche le chiavi di Windows... ho formattato e reinstallato CPM con Seven, tanto mi piaceva l'idea suddetta! Essendo la prima volta non ho neanche potuto avere un'esperienza pregressa. Pensavo che l'errore era nell'opzione "Force Uninstall" che era partito per qualche motivo e che aveva provocato la frittata. CPM durante una seconda disinstallazione di un altro software ha generato lo stesso problema distruggendo il boot... e io pazientemente ho formattato mio PC e reinstallato com primo programma CPM... a un sogno non si rinuncia. :wink: CPM durante la disinstallazione di un programma Shareware, l'altro giorno, l'ultimo me lo ricordo era Bitdefender Total Security 2012 ha rifatto lo stesso: te ne accorgi perché il "ragionamento" su cosa disinstallare invece di durare qualche secondo dura parecchi minuti e la barra blu di progresso si blocca per questo tempo. Da qui capisci che CPM sta svalvolando. Totale: tre formattazioni di Seven in tre mesi m'è costato il caro, affidabile, stupendo COMODO Programs Manager. Ora la mia domanda è questa: POSSIBILE CHE VOI NON VI ACCORGIATE CHE CPM su moltissime disisntallazioni, di grandi e complessi programmi in genere, non sa che pesci pigliare e cancella di tutto? Robba come 30.000 chiavi registro voleva eliminare durante la disinstallazione di Bitdefender, ovviamente tutte chiavi del SO non del programma Bitdefender. Non vi compare mai l'avviso a voi durante una di queste infelici disinstallazioni che oltre al programma che volete eliminare CPM vi dice che cancellerà anche i driver della scheda video (che cacchio c'entrano) e di .NET Framework (idem). Se lo blocchi in tempo e fai la disinstallazione col disinstallatore di Windows, allora è tutto un cavolo avere il programma miracoloso. E se accetti e prosegui poi non ti riparte il PC. E guardate che non sono uno sprovveduto di computer o uno "sfortunato" io, nel qual caso vabbè, no è proprio che CPM ha dei bug grossi come una casa! E mi stupisco moltissimo come ovunque si leggano solo degli elogi sperticati e NESSUNA critica al prodotto. Mi domando: ma le fate le disinstallazioni voi o solo installazioni? :D Perché se disinstallate pure allora non potete NON ACCORGERVI che CPM è un prodotto assai imperfetto, nella release 1.3 almeno.
  3. Avatar
    NinoRapis
    28/01/2012 19:56:03
    sicuramente si...se li hai monitorati in fase di installazione...non cambia nulla (vuoi sapere se disinstallando e renstallando azzeri il trial? ....probabilmente si :albino: )
  4. Avatar
    ulissedec
    28/01/2012 18:35:15
    Disinstalla completamente anche i software trial ?
  5. Avatar
    Michele Nasi
    10/01/2012 15:19:44
    Sì, l'approccio usato da Total Uninstall, così come da altre applicazioni simili (recensite nelle pagine de IlSoftware.it) è un po' diverso. Comodo Programs Manager (CPM) resta sempre in esecuzione quindi è in grado di monitorare costantemente ciò che avviene sul sistema sia prima che dopo il reboot. Non appena viene avviata l'installazione di un software, CPM rileva tutti i processi legati al funzionamento del setup e continua a riconoscerli. CPM è un software promettente che di sicuro ha ampi margini di miglioramento ma che nei miei test si è ben comportato. Se usi una qualche soluzione per la virtualizzazione (i.e. Virtualbox) od una macchina di test, potresti mettere alla prova anche tu il software prima di utilizzarlo "in produttività". :wink:
  6. Avatar
    NinoRapis
    10/01/2012 15:10:00
    io usavo total uninstall, una vecchia versione free. Certi software dopo l'installazione richiedeno il riavvio ...total uninstall al successivo boot si autoavvia e finisce il monitoraggio del nuovo software includendo dunque eventuali nuovi chiavi o cartelle create dopo il boot. Revo Uninstaller per esempio non ha questa utile funzione e se non si clicca sul pulsante di fine monitoraggio ...ad un eventuale nuovo riavvio perde tutto il controllo dell'installazione dell' applcazione il software di COMODO come si comporta dunque in caso di necessità di riavvio?
  7. Avatar
    NinoRapis
    10/01/2012 00:11:54
    ciao come ci si deve comportare con i programmi che richiedono l'avvio dopo l'installazione?
  8. Avatar
    MaxZ
    08/01/2012 20:33:53
    Va chiaramente in conflitto con qualche altro driver, se il lettore in questione fosse così gentile da postare tutta la sua configurazione hardware... ;)
  9. Avatar
    Michele Nasi
    08/01/2012 11:49:07
    Personalmente non ho rilevato alcun problema. Invieremo immediatamente la tua segnalazione a Comodo. Hai qualche informazione in più da offrire? Ti chiederei di mandarmi un'e-mail all'indirizzo info@ilsoftware.it in modo che possa girare i tuoi dati. Grazie :wink:
Comodo Programs Manager semplifica la disinstallazione delle applicazioni - IlSoftware.it