Sconti Amazon
lunedì 14 febbraio 2022 di 6370 Letture
Connessione più veloce in Italia: chi vince secondo nPerf

Connessione più veloce in Italia: chi vince secondo nPerf

Quali sono i provider italiani che offrono le migliori prestazioni per gli accessi da postazione fissa in banda larga e ultralarga secondo gli utenti stessi.

Su IlSoftware.it ospitiamo un efficace speed test che consente di mettere alla prova la propria connessione Internet e misurarne la velocità.

La prova dà modo di verificare la velocità in download, in upload e la latenza oltre al jitter.

Tra i migliori speed test c'è anche il nostro: realizzato da nPerf è piuttosto affidabile perché misura le performance della connessione a banda larga e ultralarga usando il server italiano fisicamente più vicino alla posizione dell'utente.

Nell'articolo abbiamo presentato anche alcuni suggerimenti utili per effettuare uno speed test attendibile.

I risultati ottenuti con lo speed test nPerf sono veritieri anche grazie alla banda complessivamente disponibile in Italia (oltre 179 Gbps): in questo modo è possibile far sì che i giudizi non siano in alcun modo influenzati da eventuali situazioni di congestione. Nel mondo nPerf usa oltre 2.000 server superando i 9 Tbps di banda disponibile.

Nel corso del 2021 nPerf ha elaborato oltre 1,3 milioni di speed test annotando i risultati fatti segnare in ciascun caso. Oggi sono stati diffusi i risultati complessivi delle indagini riferiti alle connessioni utilizzate per gli accessi da postazione fissa.

Il 41% circa dei test si riferiscono a connessioni TIM, il 19,3% a Vodafone, il 16,9% a Wind Tre, il 16,7% a Fastweb e la restante parte (poco più del 6%) ad abbonamenti fissi Tiscali.

Connessione più veloce in Italia: chi vince secondo nPerf

nPerf ha voluto assegnare la "palma d'oro" a Fastweb e Wind Tre: i risultati sono stati infatti suddivisi in due. I test effettuati da linee FTTH (fibra ottica Fiber-to-the-Home) sono stati gestiti in maniera indipendente mentre gli accessi con altre tipologie di connessione (comprese FTTC e FTTE) sono state inserite in una categoria a sé stante insieme con i test da ADSL.

Sul versante fibra FTTH per velocità in download svetta TIM che mediamente assicura quasi 355 Mbps; tutti gli altri operatori citati si pongono comunque intorno allo stesso valore senza scendere sotto i 310 Mbps.

Per quanto riguarda la banda in upload vincitrice è Fastweb (176 Mbps) che si mette in evidenza anche per il valore medio della latenza a 17 ms. In un altro articolo abbiamo visto perché la fibra FTTH non va a 1 Gbps, almeno nell'implementazione più comune con tecnologia GPON.

Per quanto riguarda le utenze rame o misto rame secondo nPerf a uscire vincitrice è Wind Tre con circa 126 Mbps in download; Fastweb molto vicina con 120 Mbps di media.

In upload viene segnalata Tiscali che assicura quasi 60 Mbps in upload mentre per quanto riguarda la latenza Fastweb e Wind Tre si equivalgono con circa 27-28 ms.

Eolo, Linkem e Sky Wifi non sono stati inclusi nel report di nPerf a causa dei pochi test eseguiti dagli utenti abbonati.

Positivo il fatto che, sempre secondo nPerf, le prestazioni siano cresciute nel caso di tutti gli operatori da gennaio a dicembre 2021 complici evidentemente le attività di aggiornamento delle coperture con tanti utenti che sono passati da ADSL a FTTC o FTTH e da FTTC a FTTH.

E se la velocità rilevata fosse bassa rispetto a quella minima assicurata contrattualmente? In un altro articolo vediamo cosa fare se il provider Internet non rispetta il contratto.


Buoni regalo Amazon
Connessione più veloce in Italia: chi vince secondo nPerf - IlSoftware.it