6002 Letture

Dalla Cina il primo netbook con Android

Nelle scorse settimane, superata la prima ondata di interesse e curiosità nei confronti dei telefoni a cuore Android, le speculazioni hanno cominciato a circolare in merito ai prossimi, possibili sviluppi della piattaforma promossa da Google.
Ed è parso più che naturale pensare a un ulteriore sviluppo in direzione netbook.
Se pur nella consapevolezza che i problemi di compatibilità e interoperabilità a livello software non saranno trascurabili, l'evoluzione in ottica netbook pare ai più sensata, soprattutto nell'ottica del costante sviluppo di un approccio cloud anche e soprattutto per le applicazioni di produttività personale.

Restava da capire chi per primo si sarebbe cimentato nell'impresa. A sbaragliar tutti, malgrado il tradizionale balletto dei nomi, sarebbe stata la società cinese Skytone, in genere più nota per la produzione di cuffie e telefoni per Skype e di pc a bassissimo costo indirizzati almercato dell'infanzia.


E' stata proprio Skytone a presentare sul proprio sito ufficiale le foto e i dati tecnici di un netbook a cuore Android.
Si chiama Alpha 680, è disponibile in cinque colori, ha uno schermo da 7", 128 Mb di Ram Ddr2, memoria Nand da 1 GB e motore Arm11 a 533MHz. Non mancano poi le porte di comunicazione, tre di tipo Usb 2.0, il Wi-Fi integrato, uno slot per Sd Card.

Niente di trascendentale, come più di un commentatore statunitense ha già fatto osservare. Anzi, se non fosse per quel cuore Android forse nessuno avrebbe preso nemmeno in esame la proposta del produttore cinese.
Siamo però in presenza di un debutto, e in quanto tale va osservato con attenzione.
Soprattutto perchè comincia a porre le basi per la soglia di prezzo con la quale chi seguirà dovrà giocoforza misurarsi.
100 dollari dicono in Cina. Tra i 100 e i 200 sostengono i più.
Potrebbe essere l'inizio di una nuova era.
www.01net.it

Dalla Cina il primo netbook con Android - IlSoftware.it