3999 Letture

Dopo Surface, uno smartphone in vista per Microsoft?

È riuscita a tenere salda l'attenzione su di sé, guadagnandosi il posto d'onore tra le news tecnologiche per una intera settimana: da venerdì scorso, quando sono cominciate a circolare le prime voci di un possibile annuncio sul fronte dei tablet, Microsoft ha tenuto la scena, prima con il tablet Surface, poi con le possibili novità in ambito Windows Phone. A chiudere il ciclo, le ultime indiscrezioni.

Secondo la società di analisi e investimenti Nomura, infatti, Microsoft non si accontenterebbe solo di Surface, ma starebbe valutando l'ipotesi di sviluppare un proprio telefono. Anzi. Sarebbe già in fase di colloqui avanzata con un produttore, per poter presentare i suoi smartphone contestualmente al debutto di Windows Phone 8.

In realtà l'ipotesi è ambigua. L'accordo con un partner ci sarebbe, ma potrebbe essere orientato allo sviluppo di una piattaforma di riferimento, alla quale gli altri produttori dovrebbero successivamente adeguarsi.
Del resto, è la stessa Microsoft che sembra smentire l'ipotesi, sostenendo la forza delle relazioni con i suoi tradizionali partner e anzi comunicando la lista dei partner che stanno già lavorando con lei per i prossimi telefoni a cuore Windows Phone 8, vale a dire Huawei, HTC, Nokia e Samsung.


Tuttavia, esattamente come nel caso dei tablet, se la volontà dell'azienda è convincere prima ancora del mercato proprio i suoi partner sul fronte dei tablet, posizione sostenuta del resto anche da Acer (vedere l'articolo "Acer: Microsoft non lancerà altri modelli di tablet"), una sua discesa in campo diretta potrebbe essere la mossa tattica giusta.

Dopo Surface, uno smartphone in vista per Microsoft? - IlSoftware.it