4997 Letture

Dubbi di incostituzionalità sulla legge HADOPI

A metà Maggio è stata approvata in Francia la cosiddetta "legge HADOPI" (ved. questa notizia) che si prefigge come obiettivo quello di contrastare pesantemente lo scambio di materiale protetto dal diritto d'autore attraverso la rete Internet. La normativa, già sul tavolo del Presidente Nicolas Sarkozy, è oggi oggetto di nuove critiche. Diversi membri del gruppo parlamentare socialista hanno sollevato dubbi di incostituzionalità presentando il caso innanzi al "Conseil Constitutionnel". Undici sarebbero i punti di possibile conflitto con le disposizioni fissate dalla Costituzione d'Oltralpe.

Tra le principali critiche vi sono la presunzione di colpevolezza che la legge, secondo gli esponenti dell'opposizione, introdurrebbe; la presunta mancanza di proporzionalità tra sanzione e reato; l'obbligo, per l'utente ritenuto colpevole di una o più violazioni, di continuare a pagare l'abbonamento Internet.


Frattanto, la "United Press International" ha riferito l'intenzione del parlamentare europeo Guy Bono di sottoporre la questione alla corte di giustizia europea nel caso in cui il "Conseil Constitutionnel" dovesse dare un parere negativo rispetto alle eccezioni sollevate.

  1. Avatar
    bobpagane
    28/05/2009 05:50:05
    PER GARANTIRE GLI INTERESSI DI POCHI SI REPRIME LA LIBERTA' DI MOLTI. :cry:
  2. Avatar
    Paolo Mosna
    24/05/2009 13:29:43
    Mi sembra chiaro che questa legge, non a caso contrastata anche da parte dei parlamentari francesi di maggioranza, costituisce un gravissimo pericolo per i diritti civili fondamentali, per cui è necessario da subito contrastarla fino in fondo perchè con questa o quella variante si intende introdurla anche in Italia (v. fra gli altri i progetti D'Alia e Carlucci). Il principio è che il Governo (non più la Magistratura) può disattivare internet,chiudere siti a volontà ed applicare sanzioni. E' una chiara violazione dei principi costituzionali ed in particolare del fondamentare diritto alla libertà di espressione e diffusione del pensiero. Sarebbe la fine di internet e torneremmo indietro di decenni. Tutti quelli che hanno a cuore la libertà, di qualsiasi orientamento politico, si devono unire per impedire che tutto questo passi.
Dubbi di incostituzionalità sulla legge HADOPI - IlSoftware.it