1422 Letture

Duecento dollari in meno per l'iPhone

Duecento dollari meno. È un taglio non da poco quello annunciato nella giornata di ieri da Steve Jobs e che non potrà far certo felici gli acquirenti della prima ora.

A soli due mesi dal lancio ufficiale, il modello da 8 Gb passa infatti da 599 a 399 dollari, mentre per quello da 4 Gb (in dismissione) si parla di un taglio da 499 a 299 dollari. Price protection? Sì, ma solo per coloro che hanno acquistato il prodotto nelle ultime due settimane.

I tagli dei prezzi arrivano a margine dell'annuncio del rinnovo completo della gamma iPod, che ha come prodotto di punta l'iPod Touch, nella sostanza un iPhone senza il “phone” e senza la telecamera, ma con il Wi-Fi. Ha lo stesso schermo da 3,5 pollici dell'iPhone e la stessa interfaccia e viene fornito con installati Safari, Google Search e Yahoo Search.

L'integrazione del Wi-Fi è funzionale al lancio del nuovo iTunes Wi-Fi Music Store, che consente di acquistare musica in modalità wireless direttamente dal dispositivo e di aggiornare successivamente la propria libreria, una volta connessi al computer.


Quanto ai prezzi, si parla di 299 dollari per la versione a 8 Gb e 399 dollari per il modello a 16 Gb. La disponibilità è prevista nel corso di questo mese.

Nel corso dell'annuncio, Steve Jobs ha presentato anche le nuove versioni degli iPod tradizionali, tra le quali un iPod Classic da 160 Gb.
Per i Nano si parla di nuove funzionalità video, anche se non cambia la dimensione del display: due pollici.
www.01net.it

Duecento dollari in meno per l'iPhone - IlSoftware.it