1947 Letture

E' confermato: Yahoo dice no a Microsoft

E' ufficiale. Come da noi anticipato ieri, Yahoo ha rifiutato l'offerta di Microsoft giudicandola troppo bassa. Il board della società non prenderà in considerazione offerte inferiori ai 40 Euro. Attualmente il titolo vale circa 29 dollari dopo il grande rialzo registrato grazie all'offerta di Microsoft. A 40 Euro per azione, il valore di una potenziale acquisizione sarebbe valutabile in 51,1 miliardi di dollari.

Nel frattempo la società si sta muovendo per riallacciare i rapporti con AOL. Secondo il Times, Yahoo starebbe cercando infatti nuove alleanze. In prima fila ci sarebbe proprio AOL con la quale c'erano già state delle trattative in passato, oltre a Disney e Google.

La comunicazione del rigetto dell'offerta messa sul piatto da parte di Microsoft è arrivata, in modo ufficiale, dal consiglio di amministrazione di Yahoo. All'unanimità il CdA Yahoo ha ritenuto come l'offerta pervenuta da Redmond non rappresenti i migliori interessi per la società così come per i suoi azionisti.


A questo punto, si sono cominciati a rincorrere una serie di pronostici sul futuro di Yahoo e sulle iniziative che metterà in atto l'azienda nel prossimo futuro. AOL, come detto, potrebbe essere ripresa nuovamente in seria considerazione. D'altra parte sarebbe possibile anche un accordo con Google o, forse, anche ulteriori trattative con Microsoft, con correzioni al rialzo.

E' confermato: Yahoo dice no a Microsoft - IlSoftware.it