2231 Letture

E venne il giorno di Leopard

Dopo una lunghissima attesa e molteplici rinvii, arriva finalmente il giorno di Leopard. Dalle 18 di oggi i negozi Apple e i rivenditori autorizzati potranno dare il via alle vendite della nuova versione del Mac OS X.

Oltre a portare con sé oltre 300 nuove funzionalità, ricordiamo che Leopard introduce: un desktop completamente nuovo con Stacks, un innovativo modo di accedere ai file e organizzarli direttamente dal Dock; un Finder riprogettato che permette agli utenti di navigare velocemente fra i file e di condividerli fra più Mac; Quick Look, un nuovo modo di vedere in anteprima i file senza aprire l'applicativo; Spaces, una funzionalità per creare gruppi di applicazioni e passare all'istante dall'una all'altra; Time Machine, per gestire in modo semplice e automatico il back up di qualsiasi cosa sul proprio Mac.

"Leopard, è la sesta importante versione di Mac OS X, e rappresenta il migliore aggiornamento che abbiamo mai rilasciato - ha affermato Steve Jobs -. E chiunque può avere la versione Ultimate, con tutte le nuove e innovative funzionalità, a soli 129 euro". Chiaro ed esplicito, secondo il tipico modo di esprimersi del Ceo di Apple, il riferimento a Vista e alle sue differenti versioni.


Quanti hanno acquistato un Mac dopo il primo ottobre 2007 potranno richiedere l'aggiornamento a Leopard pagando soltanto il costo di spedizione e gestione, fissato in 8,95 euro.

Da oggi sarà disponibile anche Leopard Server, la versione server di Mac OS 10.5. Tra le varie novità, evidenziamo la presenza di Podcast Producer, il modo ideale per pubblicare automaticamente podcast su iTunes o sul Web. Leopard Server contiene oltre 250 nuove funzionalità fra cui il Wiki server, che permette alle persone di creare e modificare in modo collaborativo siti web condivisi in appena pochi click, e iCal Server, la prima agenda server commerciale al mondo basata sullo standard CalDAV.
www.01net.it

E venne il giorno di Leopard - IlSoftware.it