40026 Letture

EASEUS Todo Backup: un software versatile per creare file d'immagine e clonare dischi

Cliccando su Options, gli utenti più smaliziati hanno modo di accedere a tutta una serie di impostazioni aggiuntive. Innanzi tutto, agendo sulla prima scheda da sinistra verso destra, si può impostare il livello di compressione da utilizzare per memorizzare il file d'immagine, specificare una password a protezione del file d'immagine ed attivare la crittografia del contenuto dello stesso:

Grazie a queste regolazioni si sarà certi che persone autorizzate non possano mai accedere al contenuto dei file di backup prodotti con il software di EASEUS.

Le schede successive consentono di suddividere (Split) l'archivio di backup in più parti (possibilità utile nel caso in cui si preveda di masterizzare il file d'immagine su più supporti CD o DVD), di impostare la priorità del processo di generazione dell'archivio (scegliendo Normal la procedura di backup sarà più lenta ma si noterà un impatto minore sulle prestazioni del sistema; in altre parole, Windows non risulterà "bloccato" e quindi temporaneamente inutilizzabile).


Agendo sulla scheda Notification, è possibile trasmettere delle notifiche via e-mail, sia quando il backup va a buon fine sia allorquando dovessero presentarsi dei problemi.
Cliccando su Commands, si possono impostare dei comandi da eseguire prima e/o dopo l'effettuazione del backup mentre Offsite copy dà modo di copiare il file d'immagine anche su un server FTP remoto: un'ulteriore linea di difesa per la protezione dei dati (salvarli su più locazioni aiuta a scongiurare il pericolo di perdere le stesse informazioni).
L'ultima scheda - Speed - consente eventualmente di specificare quanta banda di rete Todo Backup è autorizzato ad utilizzare (di default, non è stata imposta alcuna restrizione).

EASEUS Todo Backup richiede infine quando si desidera effettuare il backup (immediatamente oppure ad un intervallo di tempo stabilito). La procedura di creazione del file d'immagine può essere eseguita in un momento ben preciso oppure su base giornaliera, settimanale o mensile. Selezionando l'opzione Upon event, il backup verrà effettuato non appena si verificherà uno specifico evento (avvio del sistema, arresto del sistema, login/logoff dell'utente).

Dopo aver controllato il resoconto finale, che riassume le preferenze dell'utente, facendo clic sul pulsante Proceed, verrà avviata la procedura di creazione del file di backup.

Backup di singoli file e cartelle. Clonazione di dischi e partizioni.

EASEUS Todo Backup può essere sfruttato anche come semplice software di backup e non solo come un'evoluta utilità per il disk imaging.
Il programma, infatti, sempre dalla sezione Backup della finestra principale, permette di creare copie di sicurezza limitate a taluni file e cartelle. Optando per Backup selected types è addirittura possibile fare in modo che Todo Backup vada alla ricerca di tutti i file afferenti a determinate tipologie (ne controllerà la corrispondente estensione): una volta individuati documenti, fogli elettronici, archivi di posta, file multimediali, il programma di EASEUS provvederà ad effettuarne il backup.

Il pulsante Clone consente di creare una copia speculare di tutti i dati memorizzati sul disco fisso all'interno di un altro hard disk. Questa caratteristica si rivela particolarmente utile allorquando si abbia l'esigenza di installare sul personal computer un disco fisso più capiente. Clonando il contenuto del vecchio disco fisso sull'hard disk nuovo, si potrà così evitare di dover reinstallare il sistema operativo e tutte le varie applicazioni di uso quotidiano.
Nel caso in cui le dimensioni del disco fisso di destinazione siano minori rispetto a quelle dell'hard disk di partenza, EASEUS Todo Backup provvederà ad adeguare automaticamente le specifiche delle partizioni in modo tale da adattarle alla capienza della nuova unità disco.

Creazione di un disco di ripristino
Cliccando sulla scheda Tools quindi su Bootable media builder, è possibile richiedere la creazione di un CD di avvio attraverso il quale si potrà ripristinare il contenuto di un file d'immagine nella malaugurata ipotesi in cui il sistema operativo installato sul personal computer non dovesse avviarsi:

Il contenuto del disco di emergenza può essere masterizzato direttamente su supporto CD o DVD oppure esportato sotto forma di file in formato ISO. Interessante la possibilità di creare una chiavetta USB avviabile dalla quale si potrà eseguire EASEUS Todo Backup all'avvio del personal computer.


Come anticipato nell'introduzione, Todo Backup consente di creare due tipologie di supporti avviabili: la prima, basata su Linux, la seconda su Windows PE. Il supporto di boot che sfrutta il kernel Linux potrà essere usato per ripristinare e per clonare dischi e partizioni ma non per effettuare tutta una serie di operazioni più evolute. Il disco di ripristino Windows PE, infatti, mette anche a disposizione il supporto per l'hardware RAID, il backup di singoli file, il backup di tipo incrementale, la cancellazione sicura dei dati, la gestione dei backup e delle varie unità, il controllo dell'integrità delle immagini, la riga di comando. L'unico "ostacolo" è che per realizzare un supporto d'avvio basato su Windows PE è indispensabile scaricare ed installare il pacchetto "Windows Automated Installation Kit" (WAIK), del quale abbiamo più volte parlato (ved. questi nostri articoli). Il supporto di boot Linux, invece, non prevede alcun tipo di requisito ed è quindi immediato da prodursi.


Dopo aver creato il CD/DVD di boot (o la chiavetta USB) di Todo Backup, per fare in modo che l'avvio del sistema avvenga dal supporto inserito nel lettore, si dovrà verificare che il BIOS del personal computer sia configurato in modo adeguato. In particolare, ogniqualvolta si desideri effettuare il boot del sistema dal CD di Todo Backup, si dovrà aver cura di controllare nel BIOS che il lettore CD/DVD o l'interfaccia USB sia indicata come prima unità da avviare all'accensione del personal computer.

Da file d'immagine a disco virtuale

EASEUS Todo Backup consta di una funzionalità aggiuntiva che dà modo di convertire qualunque immagine di backup in un hard disk virtuale. Tale unità virtuale (che può essere richiesta in formato .vmdk o .vhd) potrà poi essere utilizzata come disco fisso all'interno di una macchina virtuale VMware o Microsoft. Ad esempio, una volta convertito il file d'immagine che ospita il contenuto dell'intero disco fisso (creato con Todo Backup), si potrà utilizzarlo – ad esempio – in una macchina virtuale creata con il software di virtualizzazione VMware Player (ved. questi nostri articoli).
Così facendo, si avrà a disposizione una "copia speculare", virtuale, di un'altra macchina "fisica" e si potranno effettuarvi tutte le modifiche del caso, senza che il sistema d'origine venga in alcun modo alterato.


Per trasformare un file d'immagine in formato .vmdk o .vhd, è sufficiente cliccare sulla scheda Backup, sul pulsante Backup management, selezionare il backup prescelto infine cliccare su Advanced, Convert image:

Altri strumenti: wiping, "mounting" dei file d'immagine e controllo integrità

Facendo riferimento alla scheda Tools di Todo Backup, è possibile "montare" (Mount image) un file d'immagine precedentemente generato. In questo modo, il sistema operativo provvederà ad assegnarvi una lettera di unità ed contenuto del backup sarà accessibile da Windows così come da qualunque applicazione installata.

Il pulsante Check image permette di controllare che un file d'immagine sia stato correttamente memorizzato e che quindi sia perfettamente integro. Diversamente, un'eventuale procedura di ripristino del suo contenuto potrebbe non concludersi con successo.

Cliccando su Disk tools e selezionando un'unità dall'elenco, Todo Backup può provvedere alla cancellazione sicura dei dati in essa memorizzati (pulsante Wipe data). Quest'intervento deve essere effettuato solo quando ve ne sia l'effettiva necessità dal momento che i dati non potranno essere recuperati e dovranno intendersi come definitivamente perduti. Potrebbe essere utile effettuare il wiping dei dati solo nel caso in cui si fosse sostituito il vecchio disco fisso con uno più veloce o più capiente. Un'operazione di wiping sul vecchio hard disk può rendersi necessaria per evitare che i dati ancora conservati su tale supporto possano essere letti da personale non autorizzato.

EASEUS Todo Backup è scaricabile gratuitamente facendo riferimento a questa scheda.
Il software è compatibile con Windows 2000, XP, Vista e Windows 7.

  1. Avatar
    linzolo
    02/03/2012 06.42.33
    Ciao, si io ho provato intensamente il programma e devo dire che funziona in modo egregio.
  2. Avatar
    simoonnee
    07/07/2011 14.42.27
    Ragazzi! ho risolto, mi sono messo e ho capito come si fa!
    bosogna prima di tutto installare Windows automated installation kit scaricabile da qua:

    http://www.microsoft.com/downloads/it-it/details.aspx?familyid=696dd665-9f76-4177-a811-39c26d3b3b34&displaylang=it" onclick="window.open(this.href);return false;

    e poi dal pannello del software andare su "tool" in "Bootable media builder" e poi "Create WinPE bootable disk" in "click here" e creare o l'immagine o il cd/dvd avviabile.

    invece io creavo il dico avviabile normale! facendo l'altro il pulsante "Universal restore" si abilita...
    e che nessuno mi venga a dire "era ovvio"!! perchè ho smadonnato una settimana! =) =)
    ciao graziee!
  3. Avatar
    Simoonnee
    07/07/2011 11.28.46
    Ciao,
    io ho provato il software, e non sono riuscito a fare una copia con hardware diverso con la funzione "universal restore"
    praticamente avendo creato un'immagine del sistema ed avviato il bootcd del software, quando vado a ripristinare, la spunta sul tasto universal restore è disattivata.
    ho provato tutte le combinazioni sia di backup che di restore e con sistemi operativi diversi, nulla da fare la funzione è sempre disabilitata.
    qualcuno è riuscito a fare almeno una copia?
    ciao grazie
  4. Avatar
    tino69
    13/06/2011 17.50.49
    Citazione: Articolo molto interessante, ho scaricato subito il software per provarlo ! :approvato:
    Avrei,però, bisogno di un chiarimento , che differenza c'è tra fare il backup di tutte le partizioni che ho sul PC rispetto a clonare gli HD ? :confuso:

    Grazie mille !
    il backup di tutte le partizioni ti permette di recuperare una partizione se si rovina, il clonare consiste nel creare un secondo HD che se messo al posto (fisico) del primo ti permette di riavere il tuo HD come era al momento del back up (quindi avviabile:)

    ciao
    tino
  5. Avatar
    baio67
    09/06/2011 15.51.21
    Ho creato un'immagine del disco locale C e poi ho provato a convertirla per creare un file da utilizzzare con VMware ma purtroppo mi da questo errore "Vmware diskib, short for VMware-vix-diskib-1.1.1-207031.i386.exe. not installed". :?:
    Se converto l'immagine per essere utilizzata con VirtualPC funziona tutto regolare. Qulcuno per cortesia mi può spiegare il motivo dell'errore? ciao e grazie per le Vostre spiegazioni sempre impeccabili
  6. Avatar
    Elena79
    08/06/2011 08.14.27
    Articolo molto interessante, ho scaricato subito il software per provarlo ! :approvato:
    Avrei,però, bisogno di un chiarimento , che differenza c'è tra fare il backup di tutte le partizioni che ho sul PC rispetto a clonare gli HD ? :confuso:

    Grazie mille !
  7. Avatar
    tino69
    07/06/2011 16.07.39
    grazie gentilissimo:)

    nel frattempo mi sono iscritto...

    buon lavoro

    tino69
  8. Avatar
    Michele Nasi
    07/06/2011 15.54.12
    In effetti non l'ho scritto. Aggiungerò a breve quest'informazione.

    La procedura consiste nel creare, normalmente, un file d'immagine del sistema d'origine con EASEUS Todo Backup.
    A questo punto, si dovrà eseguire EASEUS Todo Backup sul sistema di destinazione, dotato di una differente configurazione hardware (se l'hard disk è pulito, si dovrà necessariamente ricorrere al supporto di boot di Todo Backup).
    Dopo aver avviato Todo Backup, è necessario cliccare sulla scheda "Recovery", selezionare il file d'immagine precedentemente generato, indicare la partizione di sistema da ripristinare e spuntare l'opzione "Universal restore".
    Come ultimo passo, si dovrà indicare la destinazione per il ripristino dei dati.
  9. Avatar
    tino69
    07/06/2011 15.34.50
    >L'utilità di EASEUS semplifica la procedura di migrazione verso macchine dotate di una configurazione hardware differente

    non mi e' chiaro l'uso di questa possibilita'....
    qualcuno l'ha gia' fatto e puo' fare una descrizione passo passo?

    grazie
    tino
EASEUS Todo Backup: un software versatile per creare file d'immagine e clonare dischi - IlSoftware.it - pag. 2