3677 Letture

Ecco OpenOffice 2.0 in italiano

Sul sito OpenOffice.org è da poco disponibile la versione italiana di OpenOffice 2.0, nota suite completamente gratuita (opensource). Molte sono le novità della nuova versione: a partire da OpenDocument che diventa il formato predefinito per i file; l'interfaccia è stata ridisegnata con l'introduzione delle viste multiple e delle barre degli strumenti "fluttuanti"; OpenOffice 2.0 vede anche l'introduzione per la prima volta di un modulo database che utilizza il motore HSQLDB, scritto in Java. Potenziata poi l'esportazione dei documenti in formato PDF: la qualità di "rendering" è stata migliorata e il PDF generato mantiene i collegamenti, gli indici, le forme, le miniature e altro ancora.
E' stato migliorato anche Calc, il foglio elettronico ora esteso per supportare 65.536 righe e che vede migliorata anche la funzione DataPilot per le analisi avanzate sui dati. Altre caratteristiche da sottolineare sono il potenziamento della funzione di conteggio delle parole, il supporto alle firme digitali e ai file di installazioni nativi per i vari sistemi operativi (MSI e CAB per Windows e RPM per Linux).
Ulteriori informazioni sulle novità della versione 2.0 sono accessibili a questo indirizzo.
OpenOffice 2.0 integra un elaboratore testi (Writer), un programma per le presentazioni (Impress), un pacchetto per il disegno grafico e di diagrammi (Draw), un foglio elettronico (Calc), un database (Base) e un componente (Math) per il disegno di equazioni matematiche (da importare poi in Writer, Calc o Impress). Esistono versioni della suite per tutte le principali piattaforme: Windows, Linux, Solaris, Mac OS X.
In cinque anni, OpenOffice si è posto come valida alternativa alla suite commerciale leader di mercato, con circa 100 milioni di utenti e da una quota di mercato intorno al 10% (dati Forrester, IDC e Soreon Research).
OpenOffice 2.0 in italiano è prelevabile da questa pagina.

Ecco OpenOffice 2.0 in italiano - IlSoftware.it