1691 Letture

Ecco Thunderbird 2.0: tante le novità

E' arrivato l'atteso Thunderbird 2.0. La nuova versione del client di posta elettronica opensource si era fatta desiderare non tenendo il passo, per quanto riguarda la frequenza dei suoi aggiornamenti, del browser Firefox.
La seconda versione di Thunderbird integra, tra le caratteristiche "inedite", la possibilità di allegare ai singoli messaggi delle informazioni aggiuntive ("tagging"), una funzione di cronologia, una funzionalità per la ricerca all'interno del testo completamente rinnovata.
Per quanto riguarda il "tagging", l'utente può assegnare voci esplicative personalizzate quali, ad esempio, "lavori ufficio", "posta di mamma", "progetti per il fine settimani" e così via oppure scegliere tra le tag predefinite.
L'utilizzo delle "tag" è abbinabile anche con le funzionalità di ricerca in modo tale da rendere più semplice trovare i messaggi che interessano. L'interfaccia del client di posta utilizza un tema grafico rinnovato: i pulsanti "Avanti" ed "Indietro" permettono adesso di "navigare" nella cronologia dei messaggi di posta elettronica.
Thunderbird 2.0 è in grado di accedere agli account di posta gestiti con i servizi webmail più famosi, come GMail.
Sono stati anche rivisti gli avvisi che notificano l'arrivo della posta elettronica ed è stato aggiunto pieno supporto per l'ultimo dei sistemi operativi Microsoft: Windows Vista.
Scott McGregor, ingegnere capo presso Mozilla, ha evidenziato come Thunderbird sia stato appositamente concepito per tutti gli utenti le cui attività sono largamente influenzate delle comunicazioni scambiate attraverso la posta elettronica. Thunderbird 2.0, ha rimarcato McGregor, è il risultato dei suggerimenti e delle migliorie richieste da parte degli utenti.
Il client di posta elettronica, nella versione in italiano, è prelevabile facendo riferimento a questa pagina. Per il momento, infatti, il prodotto non viene ancora distribuito attraverso la funzionalità "Aggiornamenti automatici" integrata nella precedente versione 1.5.x.

Ecco Thunderbird 2.0: tante le novità - IlSoftware.it