45441 Letture

Eseguire una macchina virtuale VMware Windows 7 con Oracle VirtualBox

Il problema più grosso è la rimozione dei VMware Tools, nel caso in cui questi risultassero ancora installati nella macchina virtuale Windows 7. La buona notizia è che la procedura che abbiamo presentato in questa pagina è perfettamente funzionante anche nel caso di Windows 7. Se si tenta di disinstallare i VMware Tools dal Pannello di controllo di Windows 7 (sezione Programmi e funzionalità), infatti, dopo alcuni secondi d'attesa, viene esposto il messaggio d'errore seguente (Impossibile determinare il prodotto VMware in esecuzione su questa macchina virtuale o, in inglese, Setup failed to determine which VMware product this virtual machine is running on):

Ci si trova in un vicolo cieco? Apparentemente sì. In realtà eliminando un controllo effettuato dalla procedura di disinstallazione dei VMware Tools si potrà riuscire a rimuovere, senza problemi, il pacchetto e ad installare le Guest Additions di VirtualBox.
Innanzi tutto, suggeriamo di riavviare la procedura di disinstallazione dei VMware Tools annotandosi il nome del file corrispondente (nel nostro caso, 2f14f.msi):

Adesso, per iniziare, si dovrà scaricare – sul sistema "host" (non nella macchina virtuale Windows 7) – l'utility Microsoft ORCA, parte integrante del pacchetto Windows SDK Components for Windows Installer Developers. Per evitare di dover scaricare l'intero software, è possibile scaricare ORCA a questo indirizzo. All'interno del file Zip, si troverà un oggetto denominato Orca.MSI.
Tale file dovrà essere memorizzato in una cartella di propria scelta, sul sistema host, insieme con l'utility MKISOFS.
Portandosi al prompt dei comandi, nella cartella contenente Orca.MSI e mkisofs.exe, si dovrà digitare:
mkisofs -J -l -o orca.iso orca.msi

Microsoft ORCA è un'applicazione che permette di modificare il contenuto dei file d'installazione in formato MSI. La nostra idea, infatti, è quella di alterare il funzionamento dell'installer di VMware Tools in modo che sia possibile effettuarne la disinstallazione.
Grazie a MKISOFS, invece, si è creato un file ISO il cui contenuto (il file d'installazione di Microsoft ORCA) potrà essere agevolmente letto da VirtualBox.

Una volta generato il file ISO, mentre la macchina virtuale è in esecuzione, si può scegliere – dal menù Dispositivi – la voce Dispositivi CD/DVD quindi Scegli un file di disco CD/DVD virtuale.
Dalla successiva finestra di dialogo, si dovrà selezionare il file orca.iso, precedentemente generato sulla macchina host.
Il contenuto del CD ROM virtuale dovrebbe immediatamente aprirsi: con un doppio clic del mouse sul file orca.msi, si potrà installare ORCA all'interno della macchina virtuale VirtualBox (suggeriamo di optare per l'installazione "Typical").

Per eseguire il software Microsoft ORCA, si dovrà accedere alla cartella C:\Program files\ORCA, cliccare col tasto destro del mouse sul file orca.exe e scegliere Esegui come amministratore.

Cliccando su File, Open, si dovrà digitare c:\windows\installer\ seguito dal nome del file .MSI precedentemente individuato:

Dalla colonna Tables (a sinistra), si dovrà cliccare sulla voce CustomAction quindi selezionare, dal pannello di destra, VM_CheckRequirements.
Facendo clic col tasto destro del mouse su tale voce, si dovrà provvedere a rimuoverla selezionando il comando Drop row.

Alla comparsa del messaggio "This will permanently remove 1 rows from this database" si dovrà cliccare su OK.
Per concludere, è indispensabile cliccare su File quindi su Save e chiudere ORCA.

A questo punto, aprendo nuovamente il Pannello di controllo quindi accedendo a Programmi e funzionalità, si sarà in grado di rimuovere il pacchetto VMware Tools dalla macchina virtuale senza che venga visualizzato il messaggio d'errore "Impossibile determinare il prodotto VMware in esecuzione su questa macchina virtuale".


Dopo aver concluso la disinstallazione dei VMware Tools, si dovrà acconsentire ad un paio di riavvii della macchina virtuale.


Il passo finale consiste nell'installazione del pacchetto "Guest additions" di VirtualBox: si tratta di un software che "addomestica" la macchina virtuale permettendo il ridimensionamento automatico del desktop allorquando l'utente modifichi le dimensioni della finestra di VirtualBox, consentendo movimenti più fluidi del puntatore del mouse ed un migliore comportamento dello stesso. Per avviare la procedura d'installazione, è sufficiente cliccare sul menù Dispositivi dalla finestra della macchina virtuale e selezionare la voce Installa Guest Additions. La procedura d'installazione delle Guest additions provvederà a caricare, sul sistema guest, anche i driver di periferica che mancano all'appello.

Per installare le Guest additions basterà cliccare Next alla comparsa della finestra di presentazione e seguire le indicazioni mostrate a video acconsentendo, alla fine, ad un nuovo riavvio della macchina guest Windows 7.


Importante Se si desidera fruire dell'interfaccia Aero (finestre "di vetro", effetti trasparenza) di Windows 7, si dovrà attivare la casella Direct 3D support (experimental)) durante l'installazione delle Guest Additions e cliccare sul pulsante No alla comparsa del messaggio This system supports the Windows Aero (WDDM) interface:

Il supporto per Windows Aero (Direct 3D) può essere attivato o disabilitato in qualunque momento rieseguendo l'installazione delle Guest Additions di VirtualBox (rientrati sul desktop, si dovrà attivare un tema grafico Aero: tasto destro del mouse in un'area libera del desktop, Personalizza). Il supporto WDDM è ancora in fase sperimentale in VirtualBox: è possibile, quindi, che l'interfaccia Aero, in alcune configurazioni "host", non risulti ancora sufficientemente stabile (per ulteriori informazioni e suggerimenti, è possibile fare riferimento al nostro forum).


Dopo il riavvio della macchina virtuale, digitando gestione dispositivi nella casella Cerca programmi e file... del pulsante Start, si potrà verificare come tutte le periferiche virtuali di VirtualBox siano state correttamente configurate.

Cliccando sul menù Dispositivi, Dispositivi CD/DVD, Rimuovi disco dal lettore virtuale, si rimuoverà il CD ROM virtuale associato alle Guest additions.
Microsoft ORCA potrà poi essere disinstallato servendosi, ancora una volta, del Pannello di controllo (sezione Programmi e funzionalità) di Windows 7.

  1. Avatar
    Sulliv4n
    13/06/2012 00.46.01
    io sono passato da vmware ad hyper-v di Microsoft e non ho avuto di questi problemi
  2. Avatar
    James82
    03/03/2012 13.14.15
    Sei un grande......
  3. Avatar
    Palmandahauz
    03/10/2011 13.17.08
    A saperlo prima , quell'errore mi ha torturato per 3 giorni .... poi ho deciso di rifare la VM! :(
Eseguire una macchina virtuale VMware Windows 7 con Oracle VirtualBox - IlSoftware.it - pag. 3