5199 Letture

Facebook entra nel mondo dei videogiochi "in mobilità"

È un annuncio importante quello pubblicato in queste ore da Facebook perché di fatto giunge ad ulteriore complemento di quelle strategie per il "mobile" da tempo al centro delle attenzioni del social network. Uno sguardo sempre più rivolto al mondo dei dispositivi mobili che è risultato determinante e premiante almeno per cià che riguarda l'ultima trimestrale.

Facebook, che lo scorso mese di novembre aveva chiuso il rapporto di "esclusiva2 che la legava a Zynga, ha deciso di entrare direttamente nel mercato dei videogiochi pensati per le varie piattaforme mobili. Si tratta di un vero e proprio programma di collaborazione con gli sviluppatori quello appena annunciato da Facebook: il social network in blu garantisce ai programmatori supporto nelle fasi di promozione, comunicazione e analisi, in cambio di un "obolo sulle vendite" al momento non precisato.

In questo modo Facebook punta così ad attrarre una comunità di sviluppatori di piccole e medie dimensioni, in cerca di strumenti validi per una rapida ed efficace promozione e distribuzione delle applicazioni realizzate.


Il portafoglio dovrebbe aprirsi subito con una decina di presenze (5th Planet, Brainbow, Certain Affinity, Dragonplay, Gameloft, Gamevil, KiwiGames, Outplay Entertainment, Space Ape, WeMade Entertainment): un buon avvio per l’ingresso in un segmento di business particolarmente interessante nel mondo mobile, retto sulle microtransazioni e al momento dominato dagli App Store di Apple e Google.

www.01net.it

Facebook entra nel mondo dei videogiochi