martedì 12 gennaio 2021 di 8719 Letture
File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

Files, un file manager gratuito per Windows 10 che può diventare un valido sostituto per Esplora file. Ecco cosa consente di fare.

Windows 10 e le precedenti versioni del sistema operativo Microsoft propongono Esplora file come strumento utilizzabile per gestire i file e le cartelle su qualunque unità di memorizzazione dati, interna o esterna.
Una nuova finestra di Esplora file si può aprire velocemente premendo Windows+E e nell'articolo Esplora file: una guida ai segreti dell'interfaccia di Windows abbiamo presentato alcuni dettagli un po’ meno conosciuti.

Con i prossimi feature update di Windows 10, gli aggiornamenti semestrali che Microsoft distribuisce regolarmente e che aggiungono anche nuove funzionalità al sistema operativo, Esplora file verrà accantonato per lasciare il posto a un file manager più moderno che comunque potrebbe spiazzare molti utenti abituati a uno degli strumenti storici di Windows.

Un file manager intelligente per Windows 10: Files, cos'è e come funziona

Scaricabile dal Microsoft Store cliccando qui, Files è un'applicazione per Windows 10 che "reinventa" Esplora file introducendo alcune caratteristiche di sicuro interesse, soprattutto in termini di funzionalità e usabilità.


Sebbene non si tratti di uno strumento ufficiale, il file manager Files per Windows 10 introduce diversi benefici.
Innanzi tutto si tratta di un'applicazione che non ambisce a sostituire del tutto Esplora file: per installarla basta premere il pulsante Ottieni e per averla sempre a portata di clic basta cliccare sulla sua icona nella barra delle applicazioni con il tasto destro del mouse e scegliere Aggiungi alla barra delle applicazioni.
Così facendo si potrà avviare il file manager Files quando serve davvero senza modificare in profondità la configurazione di Windows 10.

Contraddistinta da un'interfaccia moderna, in linea con il Fluent Design di Windows 10, Files mostra le cartelle e le risorse più utilizzate nella schermata principale.


File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

Premendo CTRL+T si possono aprire più schede nell'interfaccia di Files così da mantenere contemporaneamente aperte più cartelle; con CTRL+N si apre una nuova finestra del file manager.

Cliccando su Impostazioni in basso a sinistra quindi sull'icona Multitasking si può abilitare la struttura a pannelli (opzione Abilita la modalità doppia finestra).

Con un clic su una scheda si può duplicarla oppure trasformarla in una finestra a sé stante.

File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

In questo modo cliccando sui puntini "..." a destra dell'icona raffigurante una piccola lente d'ingrandimento si avrà a disposizione la voce Nuovo pannello.
Utilizzandola si potranno affiancare nella stessa finestra due cartelle e, ad esempio, copiare e spostare file comodamente dall'una all'altra.

File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

Cliccando con il tasto destro del mouse su cartelle e file si possono creare nuovi elementi, aprire una finestra del prompt dei comandi, di PowerShell o di Windows Terminal (a seconda dell'impostazione Applicazioni terminale nella sezione Preferenze.


File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

Agendo sempre sulle impostazioni si può configurare Files in maniera tale che l'applicazione, una volta riaperta, riproponga le cartelle visualizzate in precedenza, mostri file e cartelle nascosti, permetta la ricerca anche dei contenuti non indicizzati da Windows e molto altro ancora.

File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile

Certamente una buona idea è l'esplorare le tante impostazioni che Files mette a disposizione: ci si accorgerà immediatamente di come il file manager possa diventare uno dei compagni più fidati per la gestione di file e cartelle superando le mancanze di Esplora file.

Da rimarcare che il file manager per Windows 10 Files è un prodotto opensource il cui sorgente è consultabile su GitHub.


File manager per Windows 10: uno strumento imperdibile - IlSoftware.it