3153 Letture

FileMaker giunge a quota 9

«È la versione con maggiori innovazioni che abbiamo reso disponibile negli ultimi anni». In questo modo Thomas Kunetz, technical manager Souther Europe di Filemaker, ha presentato la nuova release 9 dell'omonimo database. E in effetti di novità il software ne include parecchie, tuttavia dal punto di vista strutturale forse l'edizione 8 ha rappresentato un passo più rilevante. Comunque sia, è un fatto innegabile che il nuovo Filemaker si spinga sempre più all'interno dell'impresa, cercando evidentemente di diventare un punto di riferimento per le piccole realtà e per le divisioni aziendali.

Le numerose migliorie apportate al prodotti, e le 30 soluzioni pronte all'uso, vanno generalmente viste nell'ottica della semplificazione dell'uso e dell'integrazione con il sistema aziendale e Internet. Le più rilevanti innovazioni sono sicuramente la possibilità di accedere direttamente ai dati aziendali e Web che risiedono in fonti SQL esterne, come MySQL, Oracle SQL e Microsoft SQL Server ai dati Sql esterni.


Inoltre, con le nuove funzioni Php utenti e sviluppatori Web potranno pubblicare le informazioni su siti esterni, raccogliere informazioni da visitatori e creare nuove soluzioni che combinino un front-end basato su Web con un back-end in FileMaker Pro.

Si parlava di facilità d'uso. FileMaker Pro 9 include parecchie funzioni volte a semplificare i processi di creazione, automazione, condivisione e creazione di report dai database. Tra queste nuove funzioni spiccano una Schermata di Avvio Rapido, la Formattazione Condizionale (per formattare visivamente campi e oggetti in base a parametri definiti dall'utente), l'Invia Link, ossia la possibilità di mandare per email un link ad altri utenti FileMaker che in questo modo possono accedere istantaneamente al vostro database.

Dal canto loro, i nuovi prodotti Server 9, volti esclusivamente a consentire ai gruppi di lavoro di condividere database in rete o attraverso il Web, offrono una Admin Console completamente rinnovata, cui è possibile accedere da qualsiasi computer della rete. Il suo scopo è di rendere più facile la configurazione e l'amministrazione del software per server.


Un aspetto importante: la nuova versione 9 non comporta alcuna modifica al formato dei file, che rimane quindi il medesimo usato nelle precedenti release 7 e 8.

L'intera gamma di prodotti FileMaker Pro 9 (FileMaker Pro 9, FileMaker Pro 9 Advanced, FileMaker Server 9 e FileMaker Server 9 Advanced) è già disponibile in lingua inglese. La versione italiana di sarà in vendita a partire da agosto.

I nuovi utenti possono acquistare FileMaker Pro 9 a 349 euro e FileMaker Pro 9 Advanced a 499 euro. L'upgrade a FileMaker Pro 9 da FileMaker Pro 7, 8 e 8.5 costa 209 euro. L'upgrade a FileMaker Pro 9 Advanced da FileMaker Developer 7, FileMaker Pro 8 Advanced e 8.5 Advanced, e FileMaker Pro 7, 8, 8.5 e 9 costa 299 euro. ileMaker Server 9 e FileMaker Server Advanced 9 costano rispettivamente 999 euro e 2.499 euro. Per gli utenti attuali di FileMaker Server 7 e 8, l'upgrade a FileMaker Server 9 ha un costo di 599 euro.
www.01net.it

FileMaker giunge a quota 9 - IlSoftware.it