3356 Letture

Francia: se scarichi musica e film protetti da diritti d'autore perdi l'accesso alla Rete

Gli utenti Internet francesi che sono soliti scaricare frequentemente ed in modo illegale brani musicali e film rischieranno di vedersi impedito l'accesso alla Rete. Sono queste le risultanze di una disposizione legislativa nata dalla collaborazione tra Governo, provider Internet e le aziende che detengono i diritti sul materiale distribuito in Rete senza autorizzazione. La normativa, che è stata partorita da una commissione guidata dal presidente della FNAC, uno dei più grandi rivenditori d'Oltralpe di CD, DVD, materiale tecnologico e libri, obbligherà i provider Internet ad inviare dei messaggi di avvertimento invitando l'utente a cessare le attività di download di materiale protetto da diritto d'autore. Nel caso in cui l'utente dovesse ignorare i messaggi ricevuti, il suo account per l'accesso alla Rete verrebbe sospeso oppure definitivamente chiuso.
Il presidente francese Nicolas Sarkozy ha dichiarato "Internet non può diventare una sorta di Far West high-tech" spiegando che, altrimenti, sarebbero gli artisti a dover scontare la mancanza di una legislazione chiara.
Dal punto di vista pratico, un'apposita autorità verra istituita per stabilire quando si renda necessario l'invio dei messaggi di ammonimento a ciascun utente. L'attività dell'autorità sarà poi supervisionata da parte di un giudice.
L'intesa raggiunta, d'altra parte, obbliga anche i produttori di materiale audiovisivo a rimuovere "i paletti" che rendono impossibile ascoltare tracce audio su specifiche piattaforme hardware e software.
Per il momento è arrivata l'approvazione da parte di John Kennedy, presidente dell'IFPI (International Federation of the Phonographic Industry) di Londra.
Quello francese è comunque un provvedimento indubbiamente destinato a far discutere: registreremo le varie reazioni nel corso dei prossimi giorni.

Francia: se scarichi musica e film protetti da diritti d'autore perdi l'accesso alla Rete - IlSoftware.it